Slut machine: una parodia al telefono

Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Sarà stato l’incontro con Tinto Brass, intervistato per la trasmissione Caffe' 80, ideata e condotta dalla bella attrice nell’antico 2008, oppure, semplicemente il vivace emisfero destro dell’autrice/protagonista, non solo creativo ma soprattutto auto-ironico? Se duplice è l’ispirazione di Paola Pessot, unico è invece il messaggio di SLUT MACHINE: “…un programma per tutti voi che amate la cultura dei culi!”.

Online su FlopTV dal 12 di ottobre, Slut machine è la parodia dei servizi di telefonia erotica, quelli trasmessi sui canali regionali, dove belle ragazze spudorate rispondono alle telefonate dei telespettatori, esaudendo le loro richieste. La star indiscussa del programma nonché regina del divano scrauso che arreda lo studio, è Giada Valentini, al secolo Elvira Cecioni, una pornodiva "sui generis".

Svampita e peperina, con un atteggiamento sexy e comico allo stesso tempo, Giada invita i telespettatori a chiamare il numero in sovraimpressione (… che poi in realtà è attaccato con lo scotch su un bracciolo del divano!) e li incoraggia ad esprimere le proprie fantasie, affinché diventino realtà.

Non abbiate paura, non dovete vergognarvi, ditemi tutto quello che vi eccita, che magari vostra moglie non fa mai...”.

Lo squillo del telefono ed ecco la prima chiamata… qualche zozzata, un’inaspettata telepromozione e via con i suoi proverbi, perché per chiudere bene una bella conversazione hard c’è bisogno di loro:

"Chi l'ha duro la vince!"

"Non rimandare a domani quello che puoi farti oggi!"

"Non c'è due senza tre... quattro, cinque, sei... insomma, finché gliela fai!"

"Chi troppo vuole... nulla spinge!"

"L'uomo non vive di solo pene!"

"Chi si accontenta gode... ma chi non si accontenta gode pure di più!

N.B. Per chi non lo sapesse, Paola Pessot è un’attrice conduttrice televisiva italiana che ha debuttato sul grande schermo nel 1999 in Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, per la regia di Michael Hoffman, interpretando il ruolo della fata Chiccodisenape, al fianco di Michelle Pfeiffer. Comincia a lavorare in televisione ne Il Maresciallo Rocca e recita in altre numerose fiction tv e pièces teatrali sperimentando inoltre la conduzione televisiva su Coming Soon Television e nel contenitore della mattina di Rai3, Cominciamo bene. Con FlopTV ha superato ogni confine di genere!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Altro su #Paola Pessot

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV