La parodia del film: Wile Coyote e Beep Beep fanno il verso a 127.

Autore:

Pubblicato:

Il mitico cartone degli anni ’50 - ambientato nelle gole del Grand Canyon dove Wile E. Coyote sperimenta di tutto per catturare il Beep Beep - celebra con ironia l’incredibile disavventura dell’escursionista Aron Ralston descritta da Danny Boyle nel film 127.

Bloccato in uno stretto canyon nello Utah, con un braccio schiacciato da un masso distaccatosi dalla roccia, Ralston - interpretato nel film da James Franco - ricorda gli amici, le amanti, la famiglia e le due escursioniste incontrate poco prima e, nel corso di cinque giornate, combatte contro gli elementi e i suoi stessi demoni, fino a scoprire di avere il coraggio e la volontà di liberarsi a qualunque costo.

Nella parodia tutto questo è vissuto da Wile Coyote, il povero personaggio della Warner Bros nuovamente sbeffeggiato dalla sua preda: Road Runner.

Caduto, dopo un volo kilometrico all’interno della gola, il malcapitato, vittima del suo stesso ingegno, si ritrova a combattere con il peso insormontabile di un masso inamovibile e, nonostante gli innumerevoli e sempre più ingegnosi tentativi di liberarsi dall’incastro, è costretto a ricorrere all’ultima tragica soluzione disponibile.

L’ironia della sorte vuole che sia proprio Road Runner - l’uccello più veloce del west, il corridore della strada, il cuculide più fetente dei deserti americani - a liberarlo, con un colpo di becco ed un beep-beep strafottente… perché ormai il suo cacciatore è rimasto senza un braccio.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV