Mouse roventi

Un elicottero della NASA esplorerà Marte nel 2020

Nel 2020 la NASA esplorerà Marte grazie ad un nuovo rover e un mini elicottero.

Mario Spagnoletto Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il prototipo del mini elicottero NASA

Esplorare un pianeta lontano non è per niente semplice, ma è indubbio che può sicuramente offrire un'occasione irripetibile per sperimentare nuove soluzioni. Per questo motivo la NASA sta pianificando di esplorare Marte a fondo. Una delle novità più grosse sarà l'utilizzo di un piccolo elicottero comandato in remoto, che effettuerà alcune missioni di esplorazione, controllando il terreno nei dintorni del rover spaziale, in modo che possa avanzare senza intoppi particolari.

Il mini elicottero partirà insieme al nuovo rover per la missione programmata per luglio del 2020, con arrivo previsto su Marte a febbraio del 2021.

Poiché l'elicottero dovrà essere in grado di volare nell'atmosfera di Marte, che risulta essere molto diversa da quella terrestre, gli scienziati della NASA hanno provato a progettare una macchina leggera e potente allo stesso tempo. Il risultato finale è un mini elicottero simile ad un piccolo satellite che pesa solo 1,8 Kg, ed è equipaggiato con un doppio rotore che compie 3000 giri al minuto.

Ma come ci arriverà l'elicottero su Marte? Volando? Certo che no!

Arriverà a bordo del rover, che una volta atterrato su Marte, lo posizionerà sul suolo per poi allontanarsi a distanza di sicurezza. Il mini elicottero ricaricherà le sue batterie con l'energia solare, ed effettuerà un primo volo di circa 10 metri e della durata di non più di 30 secondi. Ovviamente, col passare dei giorni, l'elicottero coprirà distanze sempre più ampie.

Marte non è proprio dietro l'angolo. Per questo motivo il mini elicottero non potrà essere guidato remotamente dalla Terra, poiché il lag dei comandi sarebbe enorme. Per ovviare a questo problema, gli scienziati della NASA hanno posizionato un'unità a bordo del rover che riceverà i segnali dalla Terra, per poi convertirli e inviarli in tempo reale all'elicottero. Se la missione dovesse avere successo fornirà importanti informazioni per lo sviluppo di nuovi velivoli da utilizzare su Marte.

E se fallisce? Niente paura, la missione primaria, ovvero quella del rover, non sarà messa a repentaglio in alcun modo!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV