Mouse roventi

Street Fighter, il videogioco ispirerà una nuova serie TV live-action

Street Fighter II è pronto a tornare: annunciata ufficialmente la serie televisiva ispirata alla saga videoludica.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Una scena estratta dal videogioco

Street Fighter è certamente un tassello fondamentale nel panorama videoludico degli anni '80 e '90 dello scorso secolo. 

Abbiamo avuto già diverse dimostrazioni di come il franchising creato da Capcom nel 1987 continui ad ispirare sviluppatori e artisti moderni, come ad esempio Street Fighter II: The World Warrior, la versione del titolo che sfrutta le potenzialità della tecnologia AR

Lo stesso titolo, secondo le ultime indiscrezioni, ispirerà anche una nuova serie televisiva live-action.

Entertainment One si starebbe occupando dei lavori. Il produttore dovrebbe essere il celebre Mark Gordon. Joey Ansah, Jacqueline Quella e Mark Wooding, che hanno già lavorato alla webseries Street Fighter: Assassin's Fist (prodotto di discreta qualità) dovrebbero completare il team, almeno per quanto se ne sa al momento.

Street Fighter: i vari personaggi

Lo show, ispirato come detto al secondo capitolo della serie videoludica, dovrebbe analizzare le vicende di Ryu, Ken, Guile e Chun-Li e la loro lotta contro l’associazione malavitosa Shadaloo, guidata da M. Bison. I percorsi degli eroi si incontreranno in un torneo organizzato da M. Bison stesso: il World Warrior Tournament.

Mark Gordon, il produttore esecutivo, ha rilasciato, durante un’intervista, delle incoraggianti parole sul progetto:

Street Fighter è un franchise che ha raccolto un enorme successo commerciale in tutto il mondo e ha messo insieme una vasta platea di appassionati cresciuta unicamente grazie ai suoi trent'anni di eredità. Siamo entusiasti di collaborare con Joey, Jacqueline e Mark, già profondamente legati a questo marchio, per portare questa storia amata al pubblico televisivo di tutto il mondo. Uno dei punti di forza di Street Fighter è la vasta gamma di personaggi etnicamente diversi e di donne forti presenti nel gioco. Ci permetterà di costruire un universo inclusivo e coinvolgente.

Anche Yoshinori Ono, produttore di Street Fighter, non si è tirato indietro e ha dedicato alcune frasi al progetto.

Dopo una lunga ricerca, portata avanti dal team di Assassin's Fist, siamo felici di collaborare con una persona con l'esperienza di Mark Gordon. Ha le credenziali per aiutarci a lanciare un adattamento fedele di Street Fighter come una serie TV di alto profilo.

Non si conosce ancora la data d’uscita e altri dettagli in merito al progetto.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV