Mouse roventi

Smallville, Allison Mack forniva schiave del sesso a un guru

Purtroppo sembra proprio che Allison Mack, dopo aver vestito per tanti anni i panni di Chloe Sullivan in Smallville, abbia poi deciso di dedicarsi al traffico sessuale di donne per una setta. L’attrice rischia fino a 15 anni di galera.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Allison Mack

Ricordi Chloe Sullivan, l’amica di Clark Kent nella storica serie Smallville? Ebbene, forse faresti meglio a dimenticarla perché Allison Mack, attrice che interpreta Chloe nella serie con Tom Welling, è stata accusata di traffico sessuale di giovani donne, destinate al guru di una setta di nome Nxivm (si pronuncia "NEX-i-um").

Dopo una serie di indagini è infatti emerso il coinvolgimento dell’attrice 35enne in una specie di setta capitanata da Keith Raniere, 57enne gia' arrestato lo scorso mese di marzo in Messico, per poi essere estradato negli Stati Uniti.

Al momento dell’arresto del guru era presente anche la Mack con la collega Nicki Clyne, alias Cally Henderson di Battlestar Galactica. La setta di Raniere, con sede a New York, aveva apparentemente lo scopo di aiutare le donne in difficoltà. Peccato che si sia poi rivelata, secondo l’accusa, un’organizzazione copertura per un gruppo segreto che usava le adepte sia dal punto di vista lavorativo che sessuale. A capo di tale perversa organizzazione, oltre a Raniere, ci sarebbe anche l’attrice di Smallville.

Gli attori di Smallvillesyl.ru
Gli attori del cast di Smallville

In particolare, Allison avrebbe ideato addirittura un programma, The Source, allo scopo di reclutare ragazze aspiranti attrici, che subivano un lavaggio del cervello per poi venire ricattate in diversi modi. Le povere donne che cadevano nella rete di Mack e Raniere erano costrette a seguire diete ferree, perché il guru preferiva donne magre, venivano marchiate con le iniziali di Raniere nella zona pelvica e indotte a soddisfare le perversioni sessuali del capo e dei suoi compari.

Si ipotizza addirittura che Raniere, noto nell’organizzazione con il soprannome di Vanguard (in italiano “avanguardia”) avesse un gruppo di almeno 15-20 partner sessuali.

Stando sempre all’accusa, Mack intimava alle povere malcapitate di fare sesso con Raniere e, in caso le ragazze fossero restie nel farlo, le affamava fino a quando non si piegavano alle sue crudeli volontà.

Per fortuna l’FBI, in collaborazione con la polizia di New York, ha aperto un’indagine e, se dal processo si evincerà che tutte le accuse a carico di Mack e Raniere sono vere, l’attrice e il guru rischiano fino a 15 anni di galera a testa.

Che sia tutto vero o meno, l’importante è che venga fatta giustizia.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV