Mouse roventi

Ryan Murphy sta sviluppando una nuova serie TV simile a Black Mirror

Ryan Murphy sta sviluppando una nuova serie televisiva molto simile a Black Mirror. Il creatore di American Horror Story e American Crime Story è pronto a iniziare una nuova avventura.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La foto di Ryan Murphy con un premio Shutterstock/Ryan Murphy

Quello che è considerato come uno dei personaggi più rilevanti della televisione statunitense è pronto a tornare con una nuova serie televisiva: Ryan Murphy ha annunciato che sta attualmente lavorando a una nuova serie televisiva antologica dal titolo Consent.

Dopo l’incredibile successo riscosso da American Horror Story e American Crime Story, show mandati in onda su FOX, Murphy starebbe lavorando a un nuovo prodotto indirizzato alla televisione. Questa nuova serie TV seguirà il movimento #MeToo e le vicende che hanno colpito tutto il mondo.

La foto di Ryan MurphyRyan Murphy/FOX/20th Century Fox

I temi che, almeno per il momento, verranno trattati in questa serie televisiva saranno gli scandali che hanno visto come protagonisti Weinstein, che hanno portato al collasso della celebre compagnia, e  Kevin Spacey, licenziato da Netflix dopo essere stato accusato di molestie sessuali da più donne. Le tematiche trattate, quindi, saranno molto delicate.

Lo show antologico (ogni episodio avrà una trama a sé stante) sembrerebbe essere molto simile alla fortunatissima Black Mirror e avrà un cast e un regista diverso in ogni puntata.

Consent dovrebbe arrivare, se effettivamente l’idea dovesse diventare concreta, dopo l’attuale lavoro che FX ha commissionato a Murphy: Pose. Il prodotto, inoltre, potrebbe arrivare sulla piattaforma di streaming; lo sceneggiatore ha appena firmato un contratto molto importante con Netflix che partirà da luglio.  

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV