Mouse roventi

Qualcosa si muove nel deserto, il raro caso del cactus strisciante

Nel deserto messicano c'è un cactus che si uccide per riprodursi ed espandersi, si stratta del Diavolo Strisciante e la sua rarità lo sta portando verso l'estinzione.
Il cactus strisciante colonizza il deserto Joey Malone

Sembra l'incipit di un film di fantascienza ma il Creeping Devil, il cactus che striscia spostandosi nel deserto, è una realtà.

Originario della Baja California Sur, nella parte nordoccidentale del Messico, il Diavolo Strisciante, conosciuto scientificamente come Stenocereus Eruca, è l'unico caso di cactus semovemente scoperto al mondo. A differenza dei suoi fratelli che si sviluppano verticalmente, questo atipico cactus cresce mantenendo il contatto con il suolo, con solo punta rivolta verso l'alto.

Mentre cresce parallelo con la terra il Diavolo Strisciante sradica progressivamente la sua radice dalla sabbia spostandola verso la punta per impiantarsi nuovamente nel terreno. Una volta fissata al suolo, la nuova radice si stacca dal vecchio corpo che muore marcendo lentamente e diventando il nutrimento necessario alla crescita della nuova pianta.

Questa pianta uccide sé stessa per sopravvivere in un lungo processo di auto-clonazione che la porta a spostarsi per il deserto.

Il cactus strisciante è morto, lunga vita al cactus strisciante!

Una colonia di Diavolo StrisciantePamela J. Eisenberg / Flickr

La velocità di crescita del Diavolo Strisciante può raggiungere i 60 centimetri l'anno e porta alla formazione di steli spinosi della lunghezza media di un metro circa. Ogni pianta può sopravvivere fino 100 anni d'età e in risposta a possenti temporali può produrre grandi fiori notturni (bianchi, gialli o rossi) dall'ovaio spinoso.

Il Creeping Devil è un cactus unico al mondo che oggi sta scomparendo proprio per via della sua rarità: diversi appassionati infatti sono disposti a spendere fino a 5mila dollari sul mercato nero pur di averne un esemplare da sfoggiare nel proprio giardino. Secondo Beltran Morales, ricercatore dell'Università Autonoma della Baja California Sur (UABCS), questo commercio illegale di cactus strisciante ha come destinazione principale proprio l'Europa.

A portare il cactus verso l'estinzione però non è solo il traffico illegale ma anche i contadini della zona che rimuovono vere e proprie barriere di Diavolo Strisciante per far spazio all'agricoltura e al pascolo del bestiame. 

Attualmente il cactus strisciante è tra le piante messicane in via di estinzione e incluso nella lista rossa delle specie minacciate dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN).

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV