Mouse roventi

Poliziotti sparano ad un rapinatore a Crawfordsville, ma era un attore

A Crawfordsville un attore è stato scambiato per un ladro dalla polizia. A documentare la sparatoria è stato un video registrato dagli stessi agenti.

Concetta Suriana Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Un momento del video della sparatoria

Certe volte un attore riesce a immedesimarsi nel suo ruolo che interpreta talmente tanto da risultare davvero reale, forse anche troppo. E' quello che è successo all'attore Jeff Duff durante uno sfortunato giorno di riprese di un suo nuovo film per colpa di qualche dimenticanza. Incidente di poco conto? Non tanto, l'attore infatti questa volta l'attore ci ha quasi rimesso la vita. 

Curiosi di sapere cosa è successo? Per farvela breve, durante le riprese di una scena nella quale Jeff Duff avrebbe dovuto vestire i panni di un ladro, l'attore è stato raggiunto da un colpo di proiettile sparato da un agente di polizia, intervenuto in seguito alla chiamata di alcuni passanti che avevano assistito a quella che credevano essere una vera rapina. Fate molta attenzione, perché quello che vi stiamo per raccontare batte di gran lunga la rapina a tema Star Wars di Jacksonville Beach.

L'incidente è accaduto lo scorso mese a Crawfordsville, in Indiana. Jeff Duff, attore conosciuto per i suoi ruoli in film come Sons of Steel ed Il grande Gatsby, stava girando una scena in cui doveva interpretare un rapinatore. Preparato di tutto punto, con tanto di passamontagna che gli copriva il volto e pistola (ovviamente finta) in mano, Jeff ha iniziato a girare la scena come di consueto. Sembrava andare tutto come previsto e sarebbe andato tutto bene se non fosse stato per un piccolo dettaglio: la produzione non aveva avvertito nessuno della loro presenza lì e della "pericolosità" della scena che avrebbero dovuto girare.

La strada nella quale il povero Jeff stava interpretando il ruolo del rapinatore dunque era aperta al pubblico e i passanti, allertati dalla presenza dell'uomo armato e con il volto coperto, hanno immediatamente chiamato la polizia che ha mandato una pattuglia sul posto. Arrivati sul luogo della rapina, gli agenti hanno visto Jeff con il viso coperto dal passamontagna e armato di una pistola uscire dall'edificio nel quale era avvenuta la rapina, o almeno così pensavano. A quel punto i poliziotti hanno intimato al (finto) rapinatore di posare l'arma che teneva ancora stretta in mano. Jeff, ignaro di cosa stesse accadendo, non ha obbedito immediatamente alle richieste del poliziotto e si è voltato per capire cosa stesse succedendo.

L'agente, credendo in una reazione del rapinatore che aveva davanti, ha sparato, mancando per un soffio l'attore. Jeff a quel punto ha iniziato a urlare agli agenti presenti che non si trattava di una vera rapina ma della ripresa della scena di un film. 

Dopo momenti di incertezza, fortunatamente Jeff è riuscito a convincere i poliziotti che stava dicendo la verità e ad evitare così conseguenze più gravi.

Alla fine di tutto ciò possiamo affermare con certezza alcune cose: prima fra tutti è che la la popolazione di Crawfordsville è molto attenta a quello che succede e che Jeff Duff deve essere davvero bravo a fare la parte del rapinatore. Adesso però vogliamo sapere quando uscirà il film con la scena incriminata.

Sicuramente i poliziotti avranno avuto qualche info in più, e magari anche una foto ricordo con l'attore che hanno quasi mandato all'ospedale per sbaglio.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV