Mouse roventi

Pescato il primo astice a marchio Pepsi

Arriva l’ennesima sconfitta dell’uomo in ambito ambientale. È stato infatti rinvenuto un astice con impresso il celebre marchio della Pepsi. Andiamo proprio bene!

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

L'astice della Pepsi

Purtroppo non stiamo parlando parlando di uno spot TV realizzato con l’ausilio della realtà virtuale. Un povero crostaceo è stato veramente trovato, nei pressi dell’isola Grand Manan, con il logo blu e rosso della Pepsi su una chela.

L’astice è stato pescato da una donna di nome Karissa Lindstrand, pescatrice di professione, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Pareva che la stampa della Pepsi fosse veramente impressa sulla chela. Mai visto nulla del genere. Bevo quasi 12 lattine al giorno, conosco bene quel marchio.

Prima di riporre il crostaceo in una cassa per la successiva messa in commercio, Karissa ha scattato una foto e l’ha postata online. L’immagine è stata poi riportata dalle più importanti testate giornalistiche del mondo e si sta alzando, giustamente, un polverone.

Le ipotesi riguardo lo strano modo in cui il marchio si è impresso sulla chela dell’astice si sprecano.

Alcuni membri dell’equipaggio della Honor Bound, questo il nome del peschereccio che ha rinvenuto il crostaceo, pensano che l’astice possa essere cresciuto attaccato a una lattina. Da qui il trasferimento del marchio quasi come fosse una vera stampa. Ovviamente è solo un’ipotesi fantasiosa.

Dopo la recente foto di un cavalluccio marino che regge con la coda un cotton fioc, scattata da Justin Hofman in Indonesia, arriva quindi un nuovo fotogramma che pone l’attenzione sul degrado ambientale, ormai inarrestabile.

Un cavalluccio marinoJustin Hofman
La famosa foto del cavalluccio marino col cotton fioc

Il "mare di plastica" sta diventando, purtroppo, realtà. L’ipotesi di vedere noi con il marchio della Pepsi sul sedere al posto dell’astice, si fa sempre più plausibile.

Incrociamo le dita sperando in una presa di coscienza collettiva.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV