Mouse roventi

Lo Yeti è in realtà un orso, smontata la leggenda con la prova del DNA

Sembra proprio che tutte le leggende sull'uomo delle nevi fossero soltanto storielle da raccontare ai bambini. La prova di ciò arriva direttamente dalla Royal Society britannica.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Uno degli avvistamenti presunti dello Yeti

A quanto pare, la leggenda dell’abominevole uomo delle nevi è destinata ad essere smontata in modo definitivo. La Royal Society, celebre accademia scientifica britannica, ha infatti collegato la figura del presunto Yeti a 3 diverse specie di plantigradi (organismi che camminano appoggiando tutta la pianta del piede sul terreno): l'orso marrone himalayano, il nero asiatico e il marrone tibetano, tutte specie che abitano nicchie situate “sul tetto del mondo”. Per tale motivo sono state scambiate facilmente per il presunto uomo delle nevi.

Uno degli avvistamenti dell'uomo delle neviLa Repubblica
Uno degli avvistamenti del presunto Yeti

Charlotte Lindqvist è il leader del team di scienziati che hanno effettuato la ricerca, raccogliendo una grande quantità di prove genetiche quali pelle, feci, peli, denti e ossa attribuite allo Yeti.

Afferma la donna al riguardo:

Tutti gli elementi oggetto di studio sono stati analizzati con la prova del DNA e si è scoperto che appartengono a 23 differenti orsi locali.

Dunque addio a tutte le storie sull’uomo delle nevi, fra cui quella del tenente colonnello Charles Howard-Bury che, nel 1921, affermò di aver scovato nella neve delle tracce di un uomo scalzo. Gli sherpa (gruppo etnico delle montagne del Nepal) parlarono ad Howard-Bury di un “uomo-orso delle nevi” o “metoh-kangi” ma ormai sappiamo che si trattava semplicemente di un orso.

E voi che ne pensate? Tristi per la fine del mito?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV