Mouse roventi

Una statua di Jason Voorhees posizionata sott'acqua per spaventare i sub

Jason Voorhees è ancora vivo e si trova nei fondali di un lago del Minnesota: ecco la paurosa statua.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La foto di Jason Voorhees

Un uomo ha costruito una statua di Jason Voorhees e l’ha posizionato a 120 metri di profondità in un lago. 

Dodici film, un remake e un crossover nel film Nightmare: la carriera cinematografica dell’oscura entità, iniziata nel 1980, è stata molto fortunata.

Il Minnesota, stato federale degli Stati Uniti d’America, conta quasi 10 mila laghi. Un uomo, nel 2014, ha deciso di realizzare un’incredibile statua di Jason Voorhees, il terribile mostro di Venerdì 13, e lo ha incatenato nelle profondità di un lago a Crosby. 

La scena ricorda il finale del sesto film della saga cinematografica: Tommy Jarvis sconfigge Voorhees e lo incatena negli oscuri fondali di Crystal Lake. La creatura si risveglierà nei futuri film e continuerà la sua scia di sangue. 

L’uomo che ha realizzato il progetto ha preso spunto proprio da questa iconica scena. Il video, pubblicato su YouTube nel 2014, è passato sotto traccia in tutti questi anni ed è stato riscoperto solo poche settimane fa dal blog Bloody Disgusting.  

Il primo video mostra la statua in condizioni ottimali, essendo stata costruita poco tempo prima.

Il secondo, invece, mostra una statua deteriorata dal tempo e dalle acque. Il risultato è senz’altro più spaventoso. 

Ecco, invece, la scena originale da cui l’uomo ha preso spunto per produrre questa bizzarra opera:

Sarebbe divertente poter vedere la reazione dei sub che, ignari della presenza della statua, si ritrovano faccia a faccia con il temibile Jason Voorhees.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV