Mouse roventi

La serie Amazon del Signore degli Anelli costa più di Game of Thrones

Ancora novità riguardo la serie televisiva prodotta da Amazon ispirata alla trilogia di J.R.R. Tolkien. Il prequel del Signore degli Anelli costa più del Trono di Spade!

Giulia  Greco Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Gandalf e Frodo del Signore degli Anelli

Nel 2020, ormai è ufficiale, arriverà una serie ispirata al Signore degli Anelli sviluppata da Amazon.

La news, datata alcuni mesi fa, ha subito catturato l'attenzione dei fans e della stampa, che a partire dalle prime indiscrezioni trapelate si è impegnata a tenerci informati su tutte le novità più gustose a riguardo.

Persino i membri originali della Compagnia hanno commentato il progetto.

Sean Astin, che interpretava Samwise Gamgee nella trilogia di film di Peter Jackson, ha detto:

Ho visto la notizia l'altro giorno, e ho pensato che fosse interessante. Lo dico da 15 anni che magari 12 anni dopo i film ci sarebbe stato un remake. La gente mi diceva "No, non succederà mai, è un classico! Non potrebbero mai fare una cosa del genere!" E io dicevo "No, lo rifaranno. È una storia immensa e i personaggi sono amatissimi".

Sir Ian McKellen, lo stregone Galdalf, invece, durante un'intervista radiofonica, ha espresso il desiderio di tornare a interpretare l'iconico mago. Quando gli è stato chiesto se proverebbe fastidio nel vedere il suo personaggio interpretato da un attore differente, lui ha detto:

Cosa intendi? Non ho ancora accettato di tornare perché non mi è stato chiesto, ma sul serio pensi che possa interpretarlo qualcun altro? Gandalf ha più di 7 mila anni, quindi non sono troppo vecchio.

La serie tv del Signore degli Anelli è prodotta da Amazon

L'ultima novità riguarda però il costo del telefilm.

Se si pensava che Game of Thrones fosse troppo costosa, dovremmo ricrederci, perché le spese per il prequel del Signore degli Anelli dovrebbero aggirarsi all'incirca intorno ai 500 milioni di dollari. Ogni episodio di Game of Thrones, invece, ne costa 15, escluse le spese di marketing.

Il paragone con la serie di David Benioff e D.B. Weiss è inevitabile. Lo stesso Roy Price, ex capo di Amazon Studios, intervistato da Variety, ha citato Game of Thrones come ispirazione per gli show del colosso dell'e-commerce:

Penso che ‘Game of Thrones’ stia alla TV come ‘Jaws’ e ‘Star Wars’ stanno al cinema degli anni '70. è di ispirazione a molte persone. Tutti vogliono uno show di punta, e certamente al momento GoT è lo show che funge da modello per tutti gli altri.

Secondo quanto riporta Entertainment Weekly, i soli diritti d'autore per l'opera di Tolkien valgono 250 milioni di dollari. A questi se ne aggiungono altri 250 per produrre le due stagioni ordinate da Amazon e per la campagna di marketing che servirà a pubblicizzare lo show.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV