Mouse roventi

La giornata mondiale del sonno: ma quanto dormono gli italiani?

12 milioni di italiani hanno un rapporto travagliato con il sonno. È quanto è stato diffuso oggi, giorno in cui si celebra la giornata ufficiale del Sonno.

Alice Militelo Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Tre piedi sotto le coperte

C'è chi ha il sonno leggero e chi profondo, chi si addormenta immediatamente o chi si gira nel letto per ore ed ore; ma come dormono effettivamente gli italiani? Per avere informazioni in più, per celebrare il rapporto tra il sonno e la veglia, tra il riposo e il nostro stato di salute, è stata indetta la giornata mondiale del sonno, che si celebra oggi 17 marzo. 

Con il World Sleep Day si vuole porre l'accento sul grado di benessere/malessere che il sonno o l'insonnia possono avere nelle nostre vite. Sarebbero circa 12 milioni gli italiani che lamentano disturbi del sonno, mentre 4 milioni accusano un'insonnia di tipo cronico. In totale, le criticità del riposo riguardano circa il 45% della popolazione. 

Gli esperti sottolineano che non si tratta di fenomeni da sottovalutare, poiché gli effetti di un sonno non appagante possono influire sul nostro stato mentale e di salute, sul nostro modo di rapportarci con noi stessi e all'esterno, causando ad esempio instabilità emotiva e invecchiamento precoce.

I problemi del sonno possono essere anche causati da alcune cattive abitudini: alimentazione eccessiva, alcol e fumo oppure l'utilizzo di dispositivi elettronici prima di andare a dormire. Per allevare i disturbi, gli esperti consigliano di dormire in un ambiente silenzioso, buio e con una temperatura che si aggira attorno ai 19 - 25 gradi. 

Per seguire l'intera giornata, scoprire altre notizie, basta consultare ed utilizzare #WorldSleepDay su Twitter.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV