Mouse roventi

L'asteroide 2012 TC4 ha 'accarezzato' la Terra poche ore fa

L’asteroide 2012 TC4 ha sfiorato qualche ora fa la Terra, non arrecando alcun tipo di danno, a differenza dell’asteroide del 2013 passato nei pressi di Čeljabinsk.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

L'asteroide 2012 TC4

Stando a quanto riportato dall'Ansa, era il lontano 2012 quando l’asteroide 2012 TC4 venne rilevato dal Pan-STARRS (Panoramic Survey Telescope and Rapid Response System) alle Hawaii. Il Pan è uno strumento il cui scopo è appunto quello di ricercare e monitorare eventuali asteroidi vaganti nello spazio che potrebbero essere pericolosi per la Terra.

Circa 5 anni fa, gli astronomi predissero che 2012 TC4 sarebbe ripassato nei pressi del nostro pianeta, e avevano ragione: qualche ora fa, l’asteroide ha sfiorato la Terra passando a una distanza di circa 42mila chilometri da essa, su per giù 6mila chilometri più lontano dalla superficie terrestre dei satelliti geostazionari (ruotanti in sincronia con la Terra).

La distanza a cui è avvenuto il passaggio dell’asteroide corrisponde a circa un decimo della distanza Terra-Luna, senza, per fortuna, toccare il nostro pianeta. Esso è infatti passato solo rasente la Terra, per poi procedere col suo percorso nello spazio.

Tuttavia è normale che 2012 TC4 abbia destato un po’ di preoccupazione, considerando il diametro compreso tra i 15 e i 30 metri, come l’asteroide che penetrò in atmosfera nel 2013, esplodendo e causando danni e feriti. L’energia liberata in quell’occasione è stimata in ben 500 chilotoni (1 chilotone equivale all’energia liberata dalla detonazione di 1.000 tonnellate di tritolo).

L’esplosione di circa 4 anni fa si manifestò in prossimità della città di Čeljabinsk, Russia, frantumando centinaia di finestre, le cui schegge di vetro ferirono un migliaio di persone. Nel caso di 2012 CT4 invece eravamo a conoscenza della sua esatta traiettoria e una situazione simile a quella verificatasi in Russia non era assolutamente possibile.

Di seguito potete visionare un fotogramma tratto dal simulatore di traiettoria dell’asteroide 2012 CT4, il cui percorso è visibile qui.

Il percorso dell'asteroide in verdeIl Messaggero
Il percorso in verde corrisponde a quello dell'asteroide 2012 TC4

L’European Southern Observatory, grazie al suo telescopio da ben 8 metri di diametro, aveva avvistato 2012 TC4 già nel mese di luglio. Da quel momento in poi osservatori da ogni parte del mondo si sono accalcati per tentare di tracciare il percorso dell’asteroide, inviando tutte le proprie osservazioni al Minor Planet Center.

È stata un’occasione importante per validare l’affidabilità di un sistema di allarme di difesa del pianeta, elaborato dal PDCO (Planetary Defense Coordination Office).

Nichael Kelley, membro del PDCO, afferma:

È un test che ci permette di osservare all’opera le nostre capacità di lavorare insieme utilizzando dati provenienti da osservatori da ogni parte del mondo.

Il passaggio dell’asteroide è stato ripreso in diretta, pur essendo stato poco visibile, anche per i più potenti telescopi. Di seguito potete visionare la diretta streaming di qualche ora fa.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV