Mouse roventi

L'artista indiano che utilizza i capelli per realizzare le sue opere

Midhun R.R. è il nome del giovane artista indiano che ha sviluppato una tecnica per realizzare dei ritratti davvero particolare: usa i capelli per le sue opere.

Mario Spagnoletto Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Semplicemente stupendo

Realizzare ritratti dettagliati di personaggi famosi e animali utilizzando i capelli non è sicuramente semplice, eppure è questo quello che fa Midhun R.R., un giovane artista indiano che ha sviluppato questa particolare tecnica.  

Cosa utilizza Midhun per realizzare le sue opere? Dei capelli (ovviamente), un foglio bianco di carta e un lungo ago per manipolare i capelli. Dal video pubblicato su YouTube sembra tutto semplice, ma Midhun ha affermato che in realtà realizzare opere con questa tecnica è molto più difficile di quello che sembra.

Per rendere il suo compito più facile, il giovane indiano tratta chimicamente i capelli prima di utilizzarli. Le ciocche sono tagliate in diverse lunghezze, a seconda dell'immagine che vuole creare. Una volta che il lavoro è terminato, l'opera viene inserita tra due lastre di vetro per una lunga conservazione.

Marilyn Monroe realizzate con i capelliMidhun Arts

Ho sviluppato la mia forma d'arte monocromatica che prevede l'uso di capelli come unico elemento. Con la mia esperienza posso dire tranquillamente che è molto difficile sistemare esattamente i capelli nel modo in cui si vuole. Ecco perché tratto chimicamente i capelli prima di utilizzarli. Tenendo presente che questa procedura potrebbe causare infezioni della pelle e allergie, è importante evitare il contatto diretto con la pelle.

Leggiamo sul blog del giovane artista.

Ma Midhun non ha sperimentato solo questo tipo di arte. Il poliedrico artista ha anche provato la pittura a mano col caffè e realizzato sculture con gusci di noci di cocco

Una tigre realizzate con i capelliMidhun Arts

Se vuoi scoprire di più su questo talentuoso artista visita il suo blog.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV