Mouse roventi

Kihnu, l'isola dove a comandare sono le donne

Sull'isola di Kihnu sono le donne a comandare: si occupano dei campi, di crescere i bambini e delle manzioni amministrative locali.

Giulia  Greco Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Kihnu è una società matriarcale

In territorio estone, e più precisamente sull'isola di Kihnu, nel Mar Baltico, sono le donne a comandare!

L'isola, che conta solo 400 abitanti, è una delle ultime società matriarcali del mondo. In realtà si tratta quasi di una scelta obbligata: la maggior parte della popolazione maschile del paese è spesso via per interi mesi poiché si occupa, tramite la pesca, di provvedere a fornire il fabbisogno necessario agli abitanti dell'intera isola.

Le donne devono quindi occuparsi dell'aspetto sociale e amministrativo di Kihnu.

A Kihnu a comandare sono le donne

Le cose, a Kihnu, vanno così da secoli. Le donne hanno la responsabilità di gestire tutto, dal crescere i bambini al lavorare nei campi, fino alle questioni amministrative e politiche.

La leader dell'isola si chiama Mare Matas, che è anche presidente della Kihnu Cultural Space Foundation. La donna ha dichiarato:

Gli uomini sono sempre lontani dall'isola. E questa è la ragione storica per cui le donne devono diventare molto forti e indipendenti.

Le tradizioni dell'isola sono molto care alla popolazione femminile, che vuole tenersele strette e conservarle. A tal proposito Mare Matas dice:

La cultura di Kihnu è interessante, perché indossiamo ancora i costumi tradizionali. Danziamo sulle note di antiche canzoni folkloristiche... Le canzoni da matrimonio e le tradizioni risalgono a due mila anni fa.

Ma è difficile mantenerle vive, quando i più giovani lasciano l'isola per proseguire gli studi al'estero o perché trovano opportunità di lavoro altrove. L'isola vive di turismo, ma non offre molte attrattive e Matas pare molto preoccupata per questo.

La nostra cultura, così unica, potrebbe scomparire. Sono cose di grande valore in questo mondo moderno, è davvero un miracolo.

Forse si tratta di preoccupazioni eccessive, perché la cultura dell'isola, soprattutto quella matrimoniale, è stata riconosciuta dall'UNESCO come un "capolavoro della tradizione umana orale e intangibile".

Kihnu, l'isola in cui comandano le donne

Inoltre, un museo che conserva la storia locale è stato rinnovato per mantenere vive le tradizioni locali.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV