Mouse roventi

India, non usa il clacson per 18 anni e vince un importante premio

Non suona il clacson per 18 anni e viene premiato: ecco la storia dell'uomo (evidentemente dotato di un self control invidiabile) che si batte da anni contro l'inquinamento acustico.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Una foto che racchiude il consistente traffico

Un uomo di origine indiana ha ricevuto un premio per non aver usato il clacson negli ultimi 18 anni: a confermarlo è il blog Odditycentral.

La foto dell'uomo

In India uno dei principali problemi delle strade è proprio l’elevata quantità di inquinamento acustico prodotto dai numerosi autisti. Gli indiani, infatti, hanno addirittura sostituito gli specchietti retrovisori con il clacson durante il parcheggio. Molti considerano l’uso massiccio del segnalatore acustico estremamente dannoso per la società e l’ecosistema indiano.

Le persone necessitano di un’educazione stradale. Devono capire quanto sia nocivo questo inquinamento acustico.

Ha dichiarato Vijay Agarwal, un semplice conducente, a Forbes.

Dipak Das ha ricevuto un importante premio per aver lottato contro questo “rumore stradale”, evitando di suonare il clacson per ben 18 anni. L’uomo è costantemente in viaggio, essendo un’autista, e ha lavorato per numerose celebrità indiane, da Pandit Tanmoy al chitarrista Kunal. Tutti i suoi clienti sono rimasti estremamente soddisfatti dal comportamento socialmente utile di Dipak. Anche i responsabili di Manush Mela (Humanity Fair) hanno apprezzato la politica del conducente conferendogli l’importante premio Manush Sanman. Dipak Das è fortemente convinto che questa sua marcia contro i cori stradali possa far cambiare la mentalità degli altri utenti della strada.

Penso che se un pilota dovesse seguire questa politica, ovvero evitare di suonare il clacson, potrebbe diventare più attento durante la guida. Se un conducente ha tutto sotto controllo non ha certamente bisogno di utilizzare il segnalatore acustico.

Queste sono le parole che Dipak Das ha rilasciato, durante un’intervista, a Hindustan Times.

La foto di un incrocio in India
Una "normale" giornata nelle strade indiane.

Sudipa Sarker, uno degli organizzatori dell’evento, ha affermato che la scelta di premiare il conducente è stata spontanea, grazie all’apprezzamento dimostrato dai clienti di Dipak.

E voi, riuscite a mantenere il controllo alla guida ed evitare di suonare insistentemente il clacson?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV