Mouse roventi

In Giappone inaugurato il primo cat-cafè realizzato su un treno

Amate i gatti, i treni e il caffè? Andate in Giappone...lì è stato inaugurato il primo cat-cafè a bordo di un treno.

Concetta Suriana Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il neko-cafè ferroviario in Giappone

Il Giappone è un posto magnifico, soprattutto se siete amanti dei gatti. Questo Paese nutre una vera e propria venerazione per questi animali, tanto da dedicargli anche dei locali appositi dove poterli ospitare in completa libertà. Si tratta dei neko cafè, locali dove si può mangiare e, contemporaneamente, giocare (ammesso che loro ne abbiano voglia) con i gatti presenti nel locale. Il progetto di questi neko cafè, che all'inizio sembrava abbastanza bizzarro (a proposito, vi ricordate il cafè a tema Evangelion di cui vi avevamo parlato?) ora ha preso piede in tutto il mondo, arrivando anche Europa e, per nostra immensa gioia, anche in Italia.

Adesso in (quasi) ogni angolo del pianeta potrete trovare locali dove gustare un caffè mentre adorabili gattini scorrazzano tra le vostre gambe e si fanno coccolare. Il Giappone ha voluto però alzare la posta dando vita a quello che può essere definito il neko cafè 2.0: un locale, stavolta dotato di rotaie, dedicato ai gatti (cat-cafè). Facendola breve, il Giappone ha inaugurato il primo neko cafè a bordo di un treno

Il cat-cafè traincopyright: cat-cafè train
Il cat-cafè train

Vi diciamo subito che per raccontarvi di questo evento useremo un tempo passato, dal momento che il cat-cafè "ferroviario" ha già chiuso. Il progetto infatti è durato solamente un giorno, ovvero domenica scorsa, ma questo non toglie che non possa essere di nuovo realizzato, magari in maniera fissa. Nonostante la sua breve durata, questo nuovo cat-cafè ha avuto un impatto non indifferente sull'opinione pubblica, dal momento che ha avuto un significato e uno scopo molto preciso.

Realizzato proprio dal rifugio per animali dai quali provenivano i gatti presenti all'interno del treno, è stato un modo "alternativo" per far capire senza mezzi termini la realtà dell'abbandono degli animali in Giappone. Nel Paese infatti il commercio di animali da compagnia tocca cifre astronomiche: si parla di 22 milioni di animali domestici per 126 milioni di abitanti. Si capisce dunque che l'abbandono di cani e gatti, anche se diffuso in modo minore rispetto ad altri stati, è un fenomeno preoccupante che arriva a cifre altissime.

Ma torniamo a noi e cerchiamo di fare il punto della situazione sul nostro neko-cafè ferroviario. L'evento è avvenuto sul treno della linea ferroviaria Yoro Railway, della prefettura di Gifu. Qui tutti i gattari made in Japan hanno potuto toccare con mano il desiderio nascosto di tutti gli amanti dei felini: viaggiare su un treno pieno di gatti. Tuttavia molti sono dovuti rimanere a terra: il treno infatti ha potuto ospitare solo 80 persone, divise in due gruppi di 40. Il primo gruppo per il viaggio di andata e il secondo per quello dei ritorno. 

Nota positiva dell'evento: pagando il consueto biglietto per poter accedere al treno, i visitatori hanno avuto "in omaggio" anche un pranzo al sacco, mentre il ricavato ottenuto dai biglietti venduti è andato al rifugio per animali. 

Complimenti Giappone, ben fatto. Chissà se il treno con i gatti viaggiatori diventerà un mezzo di trasporto "normale" in Giappone... io spero di sì.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV