Mouse roventi

Game Of Thrones, episodio 1 della quarta stagione: cosa ci è piaciuto

Finalmente ieri sera è stato trasmesso il primo episodio della quarta stagione di Game Of Thrones: ecco la Flop-recensione della premiere più attesa dell'anno. Contiene spoiler, ovviamente!

Andrea Sala Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Re Joffrey di Game of Thrones

Ci poteva essere un modo migliore per cominciare l'era post-Robb di Game of Thrones se non vedere la spada di Ned Stark - Ice - venire fusa in due nuove armi? No, pensiamo di no.
Questo nonostante l'acciaio di Valyria sia destinato ad andare nelle manacce di due Lannister.

Forgiatura di nuove spade da Ice di Ned Stark

Le prime scene del primo episodio della quarta stagione di Game of Thrones vedono Tywin Lannister - che si dimostra un vero bastardo - impegnato proprio a far distruggere la spada simbolo degli Stark.
E il sottofondo è un riuscitissimo mix di The Rains of Castamere e del tema proprio della serie: è allo stesso tempo un momento simbolico e un segno di come gli eventi cambino di tono, da qui in avanti.

Sì, perché non c'è più uno Stark adulto vivo a combattere i Lannister e questo causa un grosso vuoto nella storia. Per ora.

GUARDA ANCHE: Game of Thrones, il riassunto con le emote di Emoji

Joffrey stesso dice che la guerra è finita. Arya di certo odia i Lannister ma non può nulla, come Sansa o Bran.
Jon, che qui viene a conoscenza della morte di Robb, ha differenti priorità: e i Bruti che vediamo al di qua del muro ce lo ricordano.
Anche tutti gli altri re che aspirano al trono sono tutti o scomparsi o battuti, come Stannis.

La storia del primo episiodio della quarta stagione di Game of Thrones pone parecchi interrogativi, più che risolverne: Jaime è a casa, Arya viaggia con il Mastino e Daenerys è in viaggio con l'esercito di eunuchi verso Mereen. E quindi?

Quello che è molto chiaro è che non si torna indietro, quel che è fatto è fatto. Jaime non trova il "calore" della sorella/amante Cersei, che anzi gli rimprovera di "averci messo troppo" a tornare.

Anche il rapporto fra Jaime e Tywin si incrina, quando il primo rifiuta di tornare a Castel Granito e lasciare Approdo del Re. Nemmeno Joffrey risparmia al suo vero padre qualche frecciatina sulla sua nuova condizione di monco.

La vera novità è Oberyn Martell, che entra di prepotenza negli eventi presentandosi come un violento e lussurioso nobile, sempre pronto ad estrarre spada e...altro.
Ma ci sta simpatico, visto che odia i Lannister i quali gli hanno ammazzato la sorella e i nipotini: ecco qualcuno che potrebbe movimentare le cose per la famiglia reale.

sansa e tyrion in Game of thrones
Anche Tyrion, l'unico "leone" degno di solidarietà, è molto cambiato: nella stessa puntata rifiuta sia Shae, sua prediletta concubina, sia alcune prostitute. E tutto questo perché è il marito di Sansa Stark, che vuole realmente proteggere.
Ecco una svolta che non ci aspettavamo.

LEGGI ANCHE: Professore punisce la classe con spoiler di Game of Thrones

La parte del Nord è stata fantastica. Non solo abbiamo visto Ygritte e Tormund incontrare i violenti e sadici Thenn, ma anche il "processo" di Jon davanti ai vertici dei Guardiani della Notte è stato sia divertente che molto badass!

Arya è il Mastino sono una coppia esplosiva e affiatata: lui perché, beh, è il Mastino e lei per l'indomabile sete di vendetta. Nonostante le scaramucce fra i due c'è un rapporto tipo padre-figlia che ci intriga.
Alla fine, poi, lei riesce ad avere il pony che voleva, procurato dal "papà" mastino dopo un bel spargimento di sangue (più che dovuto).

La storia di Arya cambia notevolmente. Finalmente ottiene un minimo di rivincita e riesce persino a riottenere la sua spada, Needle (Ago), che gli fu data da Robb.
arya stark

Daenerys, una delle più attese, non ha fatto molto in questo episodio. Sì, ci sono finalmente i suoi draghi cresciuti e il viaggio con il suo esercito verso Mereen.
Ma, a parte le gag di Daario e Grey Worm, non c'è molto altro, escluso il primo incontro con i lugubri "segnali stradali" lasciati lungo la strada dai prossimi nemici di Daenerys.

Ecco quello che ci è piaciuto di più del primo episodio della quarta stagione di Game of Thrones:

  • È ricominciata una delle migliori serie degli ultimi anni

    Basta questo no?
  • Jaime riceve una mano finta fatta completamente d'oro

    E saluta anche come fa la regina d'Inghilterra, avete presente no? Con la mano a coppa.
    jaime lannister
  • Brienne è vestita da donna e si scontra con la diplomazia di Approdo del Re

    È bellissimo vedere la sua rettitudine messa alla berlina da Jaime
  • I dialoghi fra i personaggi sono densi di ironia e molto serrati

    Lo scambio fra Cersei e Jaime, quello fra Shae e Tyrion o quello fra Tywin e Jaime sono fantastici!
  • Draghi!

    Dobbiamo dire altro? No vero?
  • La statua di Joffrey che se ne sta tutto tronfio con la sua balestra

    Quanto vorremmo che morisse in fretta...

    geoffrey viene schiaffeggiato da tyrion
  • La diplomazia di Tyrion con la delegazione di Dorne

    Un nano che accoglie degli esotici e bellicosi ospiti? Priceless, come le battute di Bronn
  • L'insaziabile voglia di pollo del Mastino

    Voglio mangiare tutti i polli che ci sono in questa stanza!
  • Maisie Williams che riprende i panni di Arya e diventa automaticamente più bella

    Non riuscivamo più a tollerarla con i capelli da ragazzina normale e le sue sopracciglione foltissime
  • Le palle di Ygritte

    È tanto bella quanto cazzuta
  • L'assoluzione di Jon Snow e la battuta finale del Maestro Aemon

    Dove hai imparata a capire se una persona sta mentendo?
    Sono cresciuto ad Approdo del Re.
    Epic win!
  • Il linguaggio da strada del Mastino

    Chiudi quella cazzo di bocca!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV