Mouse roventi

Fullmetal Alchemist, tutto ciò che c'è da sapere sul live action

L'adattamento live action del manga e anime Fullmetal Alchemist è stato promosso a pieni voti dalla critica e ha superato anche il più duro giudizio dei fans.

Giulia  Greco Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Edward, Winry e Alphonse in una foto del film

Per chi non lo conoscesse, Fullmetal Alchemst è un manga scritto e disegnato dalla maestra Hiromu Arakawa. Dal fumetto sono state tratte ben due serie animate, Fullmetal Alchemist e Fullmetal Alchemist: Brotherhood, che segue più da vicino le vicende narrate su carta.

Il 2017 è l'anno in cui l'opera della Arakawa sbarcherà al cinema con un live action dedicato.

Il film, in arrivo nelle sale giapponesi il primo dicembre di quest'anno, narra la storia dei fratelli Edward e Alphonse Elric, la cui madre è scomparsa quando erano dei bambini. Ed e Al, alchimisti, tentano di riportare indietro la mamma azzardando una trasmutazione umana, una trasformazione, cioè, di un corpo morto in uno vivo. Purtroppo, però, le leggi dell'alchimia sono ferree e le trasmutazioni umane sono proibite.

Il mondo di Alphone e di Edward, infatti, è regolato dal principio dell'equivalenza, secondo il quale

Senza sacrificio, l'uomo non può ottenere nulla. Per ottenere qualcosa, è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore.

Per questo motivo, quando, inevitabilmente, il tentativo di riportare l'adorata madre in vita non va a buon fine, Alphonse viene privato del proprio corpo e la sua anima legata a un'armatura d'acciaio, mentre Edward perde un braccio e una gamba. Da questo momento in poi l'obiettivo dei fratelli Elric, e di Edward in particolare, diventa quello di riuscire a riprendersi il corpo del piccolo Alphonse.

L'adattamento di Fullmetal Alchemist promosso dalla critica
Alphonse Elric, il fratellino di Edward

Edward diviene un Alchimista di Stato e spera, così, di avvicinarsi alla mistica Pietra Filosofale, l'unico oggetto che potrebbe aiutarlo ad adempiere alla sua missione.

Un'immagine tratta dal live action di Fullmetal Alchemist
Edward Elric disegna un cerchio alchemico

Il film, come il manga e l'anime, parte proprio da qui, e segue le avventure dei fratelli Elric che dovranno cavarsela nonostante i numerosi ostacoli che incontreranno sul proprio cammino, tra i quali le incarnazioni dei sette peccati capitali.

Con un incipit del genere, è ovvio che Fullmetal Alchemist non è un manga come tutti gli altri: ha avventura, azione, magia, intrighi politici, guerre civili, amore fraterno, mitologia, religione... Come condensare tutto ciò in un unico film? Impossibile, direte, eppure sembra proprio che questo live action sia pronto a non deludere le aspettative dei fans.

Pur non ricoprendo i 64 episodi di Fullmetal Alchemist: Brotherhood, il film è soddisfacente, mantiene inalterato lo spirito dell'anime e la trama, puntando su effetti speciali niente male. Chi ha avuto modo di vedere la pellicola in anteprima all'Anime NYC, la convention americana dedicata all'animazione giapponese, si è detto felice e appagato dalla visione del film, in cui Fumihiko Sori, il regista, ha saputo inserire tutti gli elementi che fanno di Fullmetal Alchemist una serie imperdibile.

Ho visto il live action di #FullmetalAlchemist all'#AnimeNYC ed è stato FANTASTICO. Ero preoccupata che sarei rimasta delusa, ma non è stato così!!

Il live action di #FullmetalAlchemist è stato favoloso. Finalmente abbiamo capito come adattare un anime in un film. Grazie Anime NYC!!

Il film di Fullmetal Alchemist è stato davvero ben fatto. È stato bello vedere com'è stato adattato il live action. Ed però avrebbe bisogno di una parrucca migliore...

Il live action di Fullmetal Alchemist è stato davvero bello. In quanto adattamento, c'è qualche differenza rispetto all'originale, ma i personaggi sono esattamente come dovrebbero essere. Tanto di cappello a Sori-san. Ha diretto un grande film.

Non lo dico perché l'ho presentato, ma #FullmetalAlchemist è l'esempio di come sia possibile vedere anime e manga trasformati in grandi film.

Ho appena visto il live action di Fullmetal Alchemist e lasciate che vi dica che è il miglior film che io abbia mai visto, devo rivederlo al più presto. Spero che tutti lo vedrete al cinema, non potete perderlo!

Se proprio si volesse trovare un difetto al film, che copre il primo arco narrativo della storia, sarebbe quello della scelta degli attori. Il regista stesso ha affermato che quella di optare per attori solo giapponesi è stata una pessima idea. La storia di Fullmetal Alchemist, infatti, al contrario di altre, non è ambientata in terra nipponica, ma in un non meglio precisato stato europeo. Tuttavia, Ryôsuke Yamada, interprete del protagonista, è perfetto nel ruolo della testa calda Edward così come Dean Fujioka, Ryûta Satô e Yasuko Matsuyuki lo sono, rispettivamente, nei ruoli di Roy Mustang, Maes Hughes e Lust.

Roy Mustang in Fullmetal Alchemist
Dean Fujioka è Roy Mustang

In particolare, però, sono risultati convincenti gli effetti speciali, come l'eccellente animazione dell'armatura di Alphonse o il fuoco alchemico del colonnello Mustang, e le scene di lotta, che sono risultate ben coreografate.

Purtroppo, come accade per tanti adattamenti, molte spiegazioni risultano superficiali o mancano del tutto, ma, poiché il film non copre tutta la storia del manga, forse sarà possibile rimediare con un sequel in futuro.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV