Mouse roventi

Eseguito il primo trapianto di testa umana al mondo!

Il neurochirurgo italiano Sergio Canavero l’aveva preannunciato 2 anni fa, ma adesso il primo trapianto di testa umana è stato eseguito!

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il neurochirurgo italiano Sergio Canavero

Annunciato circa 2 anni fa dal noto neurochirurgo italiano Sergio Canavero, il primo trapianto di testa è divenuto finalmente realtà. Almeno per adesso però, la difficile operazione è stata effettuata su un cadavere, ma si pensa che molto presto si potrà pensare a interventi sui vivi.

Sergio Canavero e Xiaoping Ren insiemeIl Secolo XIX
Sergio Canavero e Xiaoping Ren, i protagonisti dell'ambizioso progetto

L’intervento, in cui è stato possibile connettere con successo colonna vertebrale, vasi sanguigni e nervi, è durato 18 ore totali.

Canavero, in occasione di una conferenza stampa tenutasi a Vienna, ha confermato che l’equipe medica dell’Harbin Medical University “è riuscita a realizzare il primo trapianto di testa umana” e il tentativo di tale operazione su un essere umano vivente è ormai questione di poco tempo.

Il chirurgo Xiaoping Ren era a capo del team che ha compiuto materialmente l’impresa. Considerando che l’anno scorso l’equipe di Ren aveva già sperimentato l’intervento su alcune scimmie, non c’è tanto da stupirsi del loro successo anche stavolta.

Xiaoping Ren con un collegaIl Secolo XIX
Xiaoping Ren con un suo collega

Specifica inoltre Canavero che il prossimo step consisterà nel trapianto di testa proveniente da donatori morti cerebralmente.

Canavero aveva in precedenza affermato di voler portare a termine l’impresa per la fine del 2017, prendendo parte a un progetto di nome Heaven (Paradiso), finanziato dalla Cina. Il nome conferito a tale iniziativa deriva dalle affermazioni di Canavero fatte al riguardo.

Secondo il chirurgo infatti, il trapianto di testa sarebbe il primo passo verso l’immortalità.

All’epoca i paragoni con “Frankenstein, o il moderno Prometeo” di Mary Shelley si sprecavano. L’operazione su un essere umano vivo durerà circa 36 ore, per un costo di oltre 11 milioni di euro e verrà eseguita da una squadra di minimo 150 medici. Mesi fa fu pubblicato uno studio effettuato circa il trapianto di testa eseguito su 9 topi. Tutte le cavie hanno riacquistato la capacità di muoversi dopo 28 giorni di coma farmacologico.

L’ingrediente “segreto” per la connessione di tessuti e midollo spinale? Una colla organica di nome glicole polietilenico. A offrirsi volontario per il primo tentativo di trapianto su un umano vivo è stato un ragazzo 31enne di nome Valery Spiridonov, malato di una grave sindrome muscolare neurodegenerativa, che lo paralizza completamente. Purtroppo però i fondi per realizzare l’intervento, come prima anticipato, sono stati forniti dalla Cina, quindi il paziente oggetto dell’intervento sarà un cinese.

Che ne pensate? Pronti a vivere in eterno?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV