Mouse roventi

Death Note, il regista Adam Wingard parla delle polemiche rivolte al film

Adam Wingard, regista del film di Death Note, ha voluto commentare le numerose polemiche scatenatesi nelgi ultimi mesi. Ecco tutti i dettagli della vicenda.

Luca Carbonaro Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

L'incontro tra Light e Ryuk in un'immagine dal film Death Note IGN

Ogni volta che l'industria hollywoodiana decide di trasformare un anime giapponese in un film, le reazioni dei fan tendono ad essere quasi sempre negative. Pellicole come Dragon Ball Evolution e Ghost in the Shell, ad esempio, hanno dimostrato come sia difficile rappresentare la cultura orientale sul grande schermo.

La stessa sorte potrebbe toccare a Death Note, adattamento del celebre manga scritto da Tsugumi Oba e Takeshi Obata, il cui debutto su Netflix è previsto per il 25 agosto 2017. Sin dalla pubblicazione del primo trailer, infatti, i fan dell'anime hanno protestato per via dell'eccessiva occidentalizzazione e della mancanza di attori asiatici. A rispondere a queste polemiche ci ha pensato il regista Adam Wingard, attraverso un post su Twitter:

Non credo ci sia alcuna cospirazione in atto per rimuovere la cultura giapponese da Death Note. Si tratta di una versione della storia nuova e fresca, ambientata a Seattle. Dal momento che il setting della storia è stato spostato in America, dunque, dovevamo per forza realizzare una pellicola americana. Non si tratta di una copia carbone del manga

Il regista ha poi sottolineato che la petizione lanciata dai fan per boicottare il film sia stata davvero eccessiva e che, secondo lui, rimarranno sorpresi dal prodotto finale, che non ripeterà gli stessi errori di Dragon Ball Evolution. Ecco le sue dichiarazioni:

Tutti gli attori scelti per questo film sono basati sulle nuove versioni dei personaggi. Nonostante questo, come detto in passato, lo spirito del manga rimarrà intatto e troverete sangue, violenza e linguaggio scurrile. Ovviamente questi aspetti non saranno del tutto gratuiti, ma coerenti con la storia che andremo a raccontare. Quello che ci tenevo a sottolineare era che non stavamo realizzando un film infantile come Dragon Ball Evolution

Vi ricordiamo che ad interpretare i protagonisti del manga, Light Yagami e Ryuk, ci saranno rispettivamente Nat Wolff e Willem Dafoe. Nel cast troviamo anche Margaret Qualley, Keith Stanfield, Paul Nakauchi e Shea Whigham.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV