Mouse roventi

Come Playboy contribuì a creare il formato JPEG

La playmate svedese Lena Sjööblom non era semplicemente una bellissima donna che ha fatto sbavare il mondo intero nel 1972. Lena è soprattutto conosciuta per la sua importanza nella creazione del formato JPEG.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La bellissima Lena

Forse non tutti sanno che il numero più venduto di Playboy a livello mondiale fu quello di novembre del 1972, edizione USA, con ben 7.161.561 copie vendute. La cover del numero in questione fu messa a punto da Jack Niland.

La cover di Playboy di novembre del 1972Playboy
La cover di novembre del 1972

Ma l’importanza della copertina, stando a Mashable, non si ferma al numero di copie vendute. Una porzione del paginone centrale, avente come protagonista la playmate svedese Lena Sjööblom, fu utilizzata da base per lo sviluppo di uno scanner importantissimo ai fini di ricerche nell’ambito di elaborazione delle immagini, che portarono alla creazione degli standard JPEG ed MPEG.

L’immagine di Lena è e, probabilmente, resterà l’immagine maggiormente analizzata della storia del mondo.

Gli studi condotti erano finanziati dal Pentagono, facenti parte di un progetto denominato ARPANET.

Gli addetti ai lavori avevano bisogno di un volto umano e allo stesso tempo di un’immagine intrigante, da qui la scelta del viso della bellissima Lena. Il fotogramma doveva inoltre essere di 512x512 pixel e venne scansionato su un quadrato di 5.12 pollici.

Lena Sjööblom nudaPlayboy
La foto intera della meravigliosa Lena Sjööblom

La bellissima svedese si vide su giornali e libri di tutto il mondo, ma Playboy se ne accorse solo in occasione della pubblicazione, nel giugno del 1991, della rivista Optical Engineering. Ovviamente il marchio del compianto Hugh Hefner chiese chiarimenti all’editore del magazine scientifico e fu raggiunto un compromesso, che consentì all’immagine di Lena di diventare leggenda.

Non c’è che dire, il buon Hugh Hefner ha indirettamente avuto un ruolo nel porre le basi per la creazione del formato JPEG, un enorme contributo alla civiltà che conosciamo. E poi i ricercatori avranno lavorato con maggiore solerzia trovandosi davanti lo sguardo sexy di Lena.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV