Mouse roventi

In Cina il treno si ferma direttamente all'interno di casa tua

La città di Chongqing è una delle più popolose della Cina. Per ovviare al problema del traffico urbano è stato progettato un treno che ferma dentro un palazzo.

Davide Clerici Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La monorotaia della città di Chongqing

Hai presente il film The Blues Brothers?

Nella pellicola del 1980 diretta da John Landis, Jake Blues (John Belushi) viene invitato dal fratello Elwood (Dan Aykroyd) a stare da lui appena uscito di prigione.

Jake così si ritrova a stare in un appartamento grande come un ripostiglio con una finestra che dà su dei binari attraversati a ciclo continuo dal treno.

I Blues Brothers nell'appartamentoCopyright Universal Pictures
Jake e Elwood Blues nell'appartamento a ridosso del treno

Perché questa premessa insolitamente lunga? Innanzitutto perché il film in questione è un gran bel film.

In secondo luogo perché in Cina sono arrivati al livello successivo per quanto riguarda il rapporto casa-treno.

A Chongqing, una città che conta ben 49 milioni di abitanti, si è infatti deciso di rendere più agevole il traffico urbano facendo passare una monorotaia attraverso un edificio di diciannove piani, con tanto di fermata al suo interno.

La monorotaia e il palazzoCopyright Sohu
La monorotaia numero 2 di Chongqing si appresta a entrare nel palazzo

Il terreno su cui la città è stata fondata è prevalentemente collinare e lo sviluppo delle solite strade risulterebbe essere una vera sfida.
Per cui, quando nel 2004 si è iniziato a pensare al progetto per una seconda monorotaia, le soluzioni erano due: o demolire l’intero edificio o liberarsi di due soli piani per permettere alla monorotaia di passarci in mezzo.

Così è stato e dal 2014 gli abitanti del suddetto palazzo possono usufruire di un’apposita fermata per la monorotaia posta tra il settimo e l’ottavo piano.

Incredibile ma vero, questa bizzarra soluzione non ha nemmeno fatto crollare i prezzi degli appartamenti, al contrario sono sensibilmente cresciuti proprio per questa comodità logistica, anche perché la monorotaia è silenziosa come una lavastoviglie o almeno così sostengono i suoi costruttori.

C’è da sperare che, oltre a essere silenziosa, la monorotaia risulti anche priva di vibrazioni, altrimenti la vedo dura per i soprammobili posti sulle mensole dei vari inquilini.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV