Mouse roventi

10 nuove specie animali che popoleranno la Terra in futuro

Quali saranno le specie animali che popoleranno il nostro pianeta? Alcuni cervelloni (o perditempo, a seconda dei punti di vista) hanno provato a immaginarsele.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Una delle ipotetiche specie che popoleranno il nostro pianeta in futuro

Il nostro pianeta, inutile dirlo, è ricchissimo di organismi viventi tutti diversi fra loro e, soprattutto, in continua evoluzione. I ragazzi di BrightSide hanno deciso di “sbirciare” un po' nel futuro e farsi un’idea delle nuove specie che popoleranno la Terra, con una rassegna di creature curiose e inquietanti, che puoi visionare di seguito.

Persecutore della notte

Il temibile persecutore della notteBrightSide
Il persecutore della notte

Manambulus perhorridus, o Persecutore della notte, si direbbe l’incrocio fra un pipistrello e un tenero coniglietto, con delle lunghe gambe e braccia per artigliare la propria preda. Immancabile anche l’Ecolocalizzazione, ovvero il sonar biologico usato dai pipistrelli per cacciare.

Necropteryx

La specie NecropteryxBrightSide
Il Necropteryx

Immagina una creatura alta quasi 180 centimetri, fusione di un rapace e un avvoltoio, che si nutre di ossa di animali morti. Il becco pronunciato serve infatti a rompere le ossa di cui si nutre. Necropteryx potrà inoltre camminare ed arrivare a percorrere fino a 10 chilometri di distanza per trovare cibo. Infine, come se non fosse giù abbastanza inquietante, deporrà fino a 3 uova nelle carcasse degli animali morti, utilizzandole come nidi.

Paratoporagno

Lo strano paratoporagnoBrightSide
Il paratoporagno

Pennatacaudus volitarius o paratoporagno sarà un piccolo mammifero che vive in zone montuose, dotato di una coda a forma di ombrello, necessaria per tenersi in equilibrio in fase di caccia agli insetti. Si insedierà probabilmente in Nord America.

Diavolo saltatore

Il feroce diavolo saltatoreBrightSide
Il diavolo saltatore

Daemonops rotundus, o diavolo saltatore, sarà un piccolo ma micidiale predatore che si nutre di roditori e vivrà principalmente nel deserto. Terribile!

Raccoglitore di morte

Il raccoglitore di morteBrightSide
Il raccoglitore di morte è sempre in agguato

Questo temibile predatore avrà un’apertura alare di 1,3 metri e si nutrirà sia di prede vive che di cadaveri. Caccerà solo di giorno aspettando che il sole riscaldi abbastanza la Terra da favorire la formazione di correnti d’aria calda, che il raccoglitore di morte potrà sfruttare per percorrere grandi distanze. Anche lui si insedierà in Nord America.

La volpe donnola

La volpe donnolaBrightSide
La feroce volpe donnola

Vulpemusetla acer, o volpe donnola, sarà un predatore carnivoro che può arrivare a un’altezza di circa 200 centimetri. La volpe donnola avrà un corpo molto potente e la capacità di correre velocemente attraverso l’erba, o all’occorrenza nascondersi in essa, aspettando l’ignara preda.

Terabiti

I terabitiBrightSide
Gli insetti del futuro

I terabiti saranno una nuova specie d’insetti che si nutrirà di alghe. Il loro habitat sarà la Novopangea, ovvero un possibile supercontinente futuro. Dal capo dei terabiti si sprigioneranno sostanze chimiche atte a neutralizzare gli attacchi di eventuali assalitori.

Wakka

Il wakkaBrightSide
Il wakka, animale del futuro apparentemente inutile

L’Anabracchium struthioforme o wakka sarà un uccello privo d’ali per volare e senza arti superiori. Si nutrirà d’erba e il suo habitat sarà probabilmente il Sud America. La forma del suo corpo, le lunghe gambe e il collo si bilanciano a vicenda, aiutando l’animale a mantenere il proprio centro di gravità. In tal modo il wakka potrà osservare chiaramente l’ambiente che lo circonda.

La talpa dinosauro

La talpa dinosauroBrightSide
L'imbarazzante talpa dinosauro

Harundopes virgatus, potrebbe considerarsi come una talpa dalla stazza di dinosauro. Tale organismo si nutrirà di pesci e vivrà sulle sponde dei fiumi. Un insolito scherzo della natura.

Neocidaris schwarzenheggeri

La specie Neocidaris schwarzenheggeriBrightSide
Sembra un mostro dei film horror

Oltre a ricordare un po’ il nostro buon vecchio Schwarzy per il nome, Neocidaris schwarzenheggeri sarà una fusione fra una stella di mare e un cavalluccio marino. Potrà raggiungere un’altezza di circa 51 centimetri e un diametro di 102 centimetri.

Gli esseri umani del futuro – Bonus

Gli umani del futuroBrightSide
Come saremo nel futuro

Per quanto riguarda invece gli umani del futuro, si presume ci evolveremo fra un bel po', fra i prossimi mille e 1 milione di anni, e saremo più snelli, più alti e con arti più lunghi.

I nostri piedi perderanno un dito o 2 perché non più necessari a tenerci in equilibrio.

Inoltre si ipotizza in futuro la messa a punto di procedimenti per “creare” nuovi esseri umani, sfruttando la stampa 3D dei tessuti e l’ingegneria genetica.

E tu che ne pensi? Stupito da tutte queste ipotetiche specie viventi del futuro?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV