La nuda verità

Morso da un serpente, un orso e uno squalo: ancora vivo

Dylan McWilliams è un ragazzo un po' sfortunato, preso di mira prima da un serpente, poi da un orso e infine da uno squalo. Ma è ancora vivo per raccontarlo!

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Dylan McWilliams

È possibile che esista qualcuno di così sfortunato da essere attaccato da un serpente, da un orso e da uno squalo? Ma soprattutto, è possibile essere ancora in vita dopo una sfiga del genere?

Ebbene sì, perché il nostro Dylan McWilliams, 20enne del Colorado, è ancora vivo e vegeto.

Risale a pochi giorni fa l'ultimo assalto di una bestia feroce ai suoi danni: uno squalo tigre di circa 2 metri che gli ha morso una gamba mentre Dylan si dilettava nel bodyboarding alla Hawaii. Per fortuna però il ragazzo è riuscito a ritornare a riva, trovando la forza di nuotare per ben 30 metri e ha chiesto soccorso a un passante.

Dylan indica il punto del mare in cui è stato morso dallo squaloLADbible
Dylan indica quasi "fiero" il luogo dell'aggressione dello squalo

McWilliams racconta così l’ennesimo episodio sfortunato capitatogli di recente:

Non sapevo se avevo ancora tutta la gamba attaccata al corpo o meno. Per fortuna me la sono cavata solo con 7 punti di sutura.

La ferita provocata dal morso dello squaloLADbible
La ferita di Dylan provocata dal morso dello squalo

Prima dell’incontro con lo squalo però Dylan era stato attaccato da un orso lo scorso luglio, durante un campo estivo in Colorado. In particolare, il nostro” highlander” racconta di essere stato ferito alla testa e di essersi svegliato con il capo fra le zanne del feroce orso, che lo aveva dunque trascinato a terra.

L’orso mi ha afferrato, poi mi ha morso dietro la testa e mi ha trascinato dentro. Ricordo ancora il suo respiro sul collo. Sono riuscito però a rispondere all’aggressione e a liberarmi dalla sua stretta.

Per l’aggressione dell’orso solo 9 punti di sutura sul cuoio capelluto per Dylan.

I segni dell'attacco dell'orso su DylanLADbible
I segni della presa dell'orso su Dylan

Prima ancora dell’orso però c’è stato un serpente e non stiamo parlando di un serpente qualunque, ma del temibile serpente a sonagli. L’attacco del rettile velenoso è avvenuto molto tempo addietro, più di 3 anni fa.

Insomma, pare quasi che il ragazzo indossi una calamita per le bestie feroci di tutto il pianeta!

Ma Dylan vede il lato positivo della faccenda, parlando della reazione dei suoi genitori alla vicenda dello squalo tigre:

I miei genitori sono contenti che sia ancora vivo. Nient’altro.

Non una reazione particolarmente carica di energia, si vede che ormai ci hanno fatto il callo con le sventure del figlio.

Insomma, forse scegliere dei luoghi di villeggiatura più sicuri non farebbe male al buon Dylan.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV