La nuda verità

Londra, artisti di strada potranno essere pagati con il contactless

Non hai monete? Nessun problema! Da oggi accetto anche pagamenti elettronici.
Macchina POS per il pagamento contacless degli artisti di strada iZettle

Il tempo dei cappelli e dei portachitarra pieni di monetine è finito: nasce a Londra il servizio di POS contactless per pagare gli artisti di strada!

Ormai il contante si è fatto elettronico ed è sempre più difficile ritrovarsi con qualche spicciolo in tasca, tanto che Londra ha pensato di tutelare il lavoro degli artisti di strada con un dispositivo per pagarli tramite carta di credito. 

Il progetto è stato lanciato questo fine settimana dal sindaco della città, Sadiq Khan, in collaborazione con l'organizzazione Busk in London che si occupa proprio della tutela professionale degli artisti, e la socità iZettle acquistata questo mese da Paypal per 2,2 miliardi di dollari. Un ristretto numero di artisti ha testato il lettore contactless per le strade della città e dopo queste ultime settimane di prova il sindaco afferma che il dispositivo è pronto per essere implementato in ben 32 distretti di Londra.

Charlotte Campbell, artista di strada che ha provato in anteprima il dispositivo, ha dichiarato a BBC News che questa nuova tecnologia

ha avuto un impatto significativo sui suoi introiti.

La performer ha inoltre terminato il suo intervento dicendo

molte persone hanno utilizzato il dispositivo mentre cantavo e quando lo faceva una la seguiva subito un'altra.

Charlotte Campbell con il POS per gli artisti di stradaiZettle

Come funzionano i POS contactless per gli artisti di strada?

I lettori di carta di credito sono collegati a un dispositivo, che può essere un tablet, un cellulare ma anche uno smartwatch. Il dispositivo scelto registra l'offerta e la carica sul conto collegato dell'artista. In Cina qualcuno aveva già provato ad utilizzare un sistema del genere (tramite QR code che riportava a un sito di pagamento), ma questo di Londra è il primo sistema voluto dall'autorità cittadina.

Il sindaco Khan ha affermato

Il sistema aiuta gli artisti emergenti ad affinare il loro talento e da loro la possibilità di esibirsi di fronte a un numero enorme di persone. Sono lieto che iZettle abbia scelto Londra per lanciare questo innovativo schema - permettendo agli artisti di accettare donazione tramite pagamento con la carta di credito. Ora più londinesi potranno mostrare il loro sostegno ai brillanti e talentuosi artisti di strada.

L'idea è senza dubbio rivoluzionaria ma sono diversi i dubbi sollevati da un simile sistema. Al momento infatti il dispositivo viene fornito gratuitamente ma è lecito pensare che, finito il periodo di prova, questo dispositivo richiederà agli artisti una forma di pagamento o una percentuale sugli introiti per poterne usufruire.

Inoltre un sistema del genere, che favorisce la moneta elettronica, esclude automaticamente i senzatetto o tutte quelle persone che non dispongono di un conto in banca o una connessione a internet.

Come faranno queste persone in un mondo senza contanti? Questa domanda è attualmente in cerca di una risposta.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV