La nuda verità

La Cina ha bandito Justin Bieber

Arriva la notizia che rallegra il mondo intero, o almeno le persone che amano la buona musica: Justin Bieber è stato bandito dalla Cina per esibizioni future dal vivo.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Bieber in visita in Cina

Sembra che, almeno per una volta, l’implacabile mano della censura cinese abbia fatto un ottimo lavoro. Justin Bieber è stato infatti “bandito” da qualsiasi possibilità di esibirsi in Cina nell’immediato futuro! Tralasciando il peccato di non poter vedere il ripetersi della circostanza anche nel nostro paese e in tutto il mondo, il giovane cantante è stato dunque punito per il suo cattivo comportamento.

Sul sito web dell’Ufficio Municipale della Cultura di Beijing, stando a Mashable, un fan ha posto la seguente domanda:

Justin Bieber ha ottenuto così tanti riconoscimenti e ha veramente talento, perché non lasciate che i fan possano apprezzare la sua performance?

Subito arriva la risposta decisa dell’Ufficio Municipale:

Justin Bieber è un cantante di talento, ma anche controverso. Come personaggio pubblico, assume una serie di comportamenti scorretti, che infastidiscono le persone. Per mantenere l’ordine nel campo dell’intrattenimento non è appropriato introdurre artisti che si comportano male. Speriamo Bieber possa ravvedersi in tempo per tornare.

Dunque una bella sculacciata da parte delle autorità cinesi per il povero Justin Bieber.

Justin Bieber sulla muraglia cineseJustin Bieber
Justin Bieber percorre la muraglia cinese

Ricordiamo che lo scorso anno Bieber ha schiaffeggiato un fan sulla bocca, provocandogli sanguinamento dal labbro. Il cantante è noto inoltre per risse nei bar e guida irresponsabile, fatti che gli hanno garantito una brutta reputazione negli ultimi anni.

Non dimentichiamo inoltre che in Argentina la situazione per Bieber è ancora peggiore. Il cantante infatti è stato accusato per un incidente risalente al 2013, in cui una sua guardia del corpo ha strappato dalle mani la fotocamera a un fotografo.

Almeno Bieber ha espresso sul suo profilo Instagram il desiderio di migliorarsi nel tempo, un punto su cui lui e il governo cinese possono concordare:

Voglio lavorare ogni giorno per essere migliore quando avrò 70 anni.

Le tappe del Tour Mondiale di Bieber in Asia si svolgeranno quest’anno. Chissà che non possa veramente cambiare condotta in tempo per farsi perdonare dalle autorità cinesi.

Una cosa è certa: almeno la fortunata Cina potrà fare a meno di lui per un po'.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV