La nuda verità

Il primo resort su misura per clienti sovrappeso

Nel cuore dei Caraibi qualcuno ha fatto la pensata di aprire un resort edificato appositamente per ospitare clienti in sovrappeso.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Alcuni clienti del resort conversano fra loro

Per le persone in sovrappeso di tutto il mondo, nel cuore dei Caraibi, precisamente nell’isola di Eleuthera, è stato aperto un resort su misura per loro: porte più larghe e letti rinforzati. Inoltre anche le sedie e le sdraio sono realizzate in legno resistente. Lo stesso vale per la tazza del water.

Il resort in questione, chiamato "con grande fantasia" The Resort, è stato creato dall’imprenditore James King, che ha avuto l’idea 14 anni fa, dopo essere stato testimone di un particolare evento: un povero malcapitato sovrappeso distrusse accidentalmente parte del mobilio di un hotel e, oltre l’imbarazzo, dovette pagare alla struttura anche una multa salata di 150 dollari per lui.

Alcuni occupanti del resort parlano fra loroOddity Central
Si conversa amabilmente fra gli occupanti del resort

Per questo King ha deciso di edificare un luogo dove le persone sovrappeso possono passare le vacanze e rilassarsi senza la paura di essere giudicati da nessuno.

I clienti potranno saltare in piscina senza preoccuparsi degli schizzi provocati o rilassarsi su delle sdraio di forte legno brasiliano senza la paura di romperle. In tal modo ovviamente anche noi addetti ai lavori, fornendo un servizio pensato interamente per le taglie forti, non abbiamo paura di eventuali incidenti o danni provocati dalla clientela.

Alcuni clienti del resort conversano fra loroOddity Central
Alcuni clienti del resort si godono la vita in piscina

Shawn-Marie Riley, una donna texana di 170 chili, parla delle gioie di soggiornare in un luogo del genere:

Tutte le insicurezze che le persone in sovrappeso possono avere in pubblico non ci sono più. Non devo preoccuparmi del pericolo di poter distruggere qualcosa, posso semplicemente godermi la vacanza in santa pace. Vivere in un mondo dove tutti giudicano tutti è difficile per una persona in sovrappeso.

King fa sapere inoltre che dei suoi clienti il 60% sono americani e buona parte di essi sono newyorkesi, mentre la restante parte proviene dall’Europa. Bisogna precisare però che il resort accetta solo piccoli gruppi, non turisti che vengono a soggiornare da soli.

Infine, la domanda che King pone all’intero settore turistico mondiale è:

Perché il 40% della popolazione deve essere bistrattato dalle strutture alberghiere?

Dunque l’intento dell’imprenditore è, apparente, quello di portare un po’ più di giustizia nelle località turistiche più rinomate, oltre al voler guadagnare una barca di soldi ovviamente!

E tu che ne pensi? Credi sia una buona idea aprire dei "resort su misura” oppure no?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV