La nuda verità

Il chiropratico malese che cura le ernie a martellate

Dalla Malesia arriva un sedicente dottore che, a suo dire, riesce a curare le ernie al disco a suon di martellate, sarà vero?

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il chiropratico si appresta a martellare il paziente

Soffrire di ernia al disco non è uno scherzo. Può essere tremendamente doloroso e, in alcuni casi, richiede addirittura un intervento chirurgico e mesi di ricovero. Tutto ciò però può essere evitato grazie al chiropratico malese che cura le ernie a martellate.

Stando a Oddity Central, il medico Rosdi Hasan ha dunque un modo davvero insolito di trattare il problema: invece di ricorrere ai raggi X o alla risonanza magnetica per diagnosticare l’ernia al disco, si affida semplicemente alle sue dita, verificando al tatto se tutto è al suo posto.

Fatto ciò, disegna un diagramma di tutti i dischi direttamente sulla schiena del paziente, con un pennarello nero. Una volta appreso tutto quel che gli serve, Hasan afferra con decisione un martello, un pezzo di legno e comincia a colpire per rimettere i dischi a posto.

Il diagramma disegnato dal chiropraticoOddity Central
Il diagramma disegnato dal sedicente chiropratico

Guardare il dottor Rosdi mentre martella sicuro la schiena del paziente non è un bello spettacolo, considerando che potrebbe, in caso di colpi assestati nel modo sbagliato, causarne la paralisi. Il chiropratico afferma però di non avere mai avuto problemi col trattamento. Infatti è così fiero dei risultati ottenuti da postare regolarmente video del martellamento sulla sua pagina Facebook. Alcuni hanno migliaia di visualizzazioni e, nonostante gli ovvi commenti scherzosi, alcuni pensano davvero che Rosdi possa risolvere i loro problemi.

Una delle clip di Hasan è diventata virale in Malesia, lasciando inorriditi tutti gli altri dottori. Uno fra questi, il dottor Mahyuddin, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Le ernie al disco non possono essere trattate a martellate. Non puoi vedere un’ernia al disco senza raggi X o risonanza magnetica.

Inoltre i segni lasciati sulla schiena del paziente col pennarello nero sono completamente imprecisi e un colpo assestato nel punto sbagliato può provocare una paralisi.

Il sedicente medico Hasan ovviamente non è d’accordo, affermando che i dottori “convenzionali” fanno più male che bene.

Una cosa è certa: non si è mai sentito parlare di uomini che stanno meglio dopo aver preso delle martellate dietro la schiena.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV