La nuda verità

Gli astronomi spiegano perché di notte il cielo è buio

Una teoria smontata circa 200 anni fa dagli scienziati sul perché il nostro cielo sia buio di notte trova invece conferma oggi. Scopri di più al riguardo!

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Un cielo stellato

A quanto pare, una teoria smentita 200 anni fa dagli scienziati sul perché il cielo sia buio di notte ha oggi trovato invece conferma, grazie a una nuova ricerca effettuata sfruttando delle immagini del telescopio spaziale Hubble.

La vecchia teoria che oggi risulta vera fu originata da alcune considerazioni dell’astronomo Heinrich Olbers, che elaborò il Paradosso di Olbers il quale recita:

Come è possibile che il cielo notturno sia buio nonostante l'infinità di stelle presenti nell'universo?

Partendo da questa domanda, Olbers pensò alla possibile presenza di nuvole di idrogeno che bloccano il passaggio della luce.

Gli astronomi però al tempo parlarono di un numero di galassie compreso fra i 100 e i 200 miliardi totali nell’universo osservabile, un numero dunque immenso ma non bastevole per riempire tutto il cielo di stelle. Quindi la teoria di Olbers fu smontata.

Adesso invece gli attuali astronomi hanno rifatto i calcoli e sarebbero presenti circa 2 trilioni di galassie in base ai dati raccolti dal Telescopio spaziale Hubble.

In base a tali dati il professor Christopher Conselice, astrofisico dell’università di Nottingham, parla dunque di un numero di galassie che riuscirebbe a colmare tutto il cielo di stelle, a differenza di quanto affermato in passato.

Il numero di galassie basta a riempire di stelle il cielo ma la maggior parte della luce emanata dalle stelle di galassie distanti viene assorbita dall’idrogeno presente fra noi e loro. L’esistenza delle nuvole di idrogeno è stata dimostrata dagli astronomi esaminando lo spettro della luce.

Il professor Christopher ConseliceThe Independent
Christopher Conselice, professore all'università di Nottingham

Conselice afferma inoltre che un altro motivo alla base del nostro cielo buio di notte sarebbe che le stelle lontane sono così lontane che la luce non ha il tempo di raggiungere la Terra.

Potrebbero esserci differenti universi, potrebbe esserci qualcosa che va oltre il concetto di orizzonte, oltre i limiti che possiamo osservare.

Dunque il nostro universo è ancora ricchissimo di misteri da scoprire, ma almeno pare che uno degli enigmi sia stato risolto e addirittura 200 anni fa. Tanto di cappello Olbers!

E tu che ne pensi? Credi all’esistenza di molti universi e a qualcosa che si trova molto al di là dell’orizzonte?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV