La nuda verità

Daigo, il giapponese che ha speso 70 mila dollari nei free-to-play

Non è più un passatempo, per lui è diventata una vera ossessione.

Matteo Tontini Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Daigo sul letto, mentre gioca al f2p

Oggigiorno, molti videogiochi (soprattutto quelli per dispositivi mobile) sono gratuiti, quindi detti free-to-play. Gli sviluppatori ci guadagnano grazie alle cosiddette "microtransazioni", ovvero la possibilità di acquistare equipaggiamenti e potenziamenti in-game sborsando soldi reali.

E bisogna stare attenti a non farsi prendere la mano, altrimenti si rischia di fare la fine di Daigo. Giocatore incallito di "Fate/Grand Order", Daigo è un giapponese che ha sperperato ben 70 mila dollari attraverso lo shop interno al gioco. Per lui non si tratta più di un hobby, ma di una vera e propria dipendenza considerando che gli unici momenti in cui non gioca è quando dorme, guida o fa la doccia.

Il trentunenne nipponico avrebbe dichiarato:

Alcune persone spendono 18 dollari per un film e si emozionano. Io ne ho spesi 70 mila su Fate/Grand Order e mi sono emozionato. Quando abbiamo giocato il primo capitolo, molti di noi si sono commossi fino alle lacrime. La storia approfondisce ogni personaggio e ti fa provare qualcosa per loro. Vuoi ciò che ami, giusto?

Daigo ricorda di aver speso 500 dollari per ottenere un personaggio che voleva assolutamente nella sua collezione, e poi altri 2500 per farlo salire di livello e renderlo più forte. Una follia!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV