La nuda verità

Natalia Dyer è protagonista di un corto sulla masturbazione

Natalia Dyer, Nancy di Stranger Things, è protagonista di un corto sulla masturbazione intitolato Yes, God, Yes.

Mario Spagnoletto Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Natalia Dyer in una scena del corto

Natalia Dyer, che molti conoscono meglio come Nancy di Stranger Things, è la protagonista del corto creato da Karen Maine intitolato Yes, God, Yes.

Natalia interpreterà Alice, una teenager degli anni '90 super-cattolica, circondata da messaggi anti-sesso sponsorizzati dalla sua scuola, che, grazie ad un PC e a un modem 56K, inizia a scoprire il mondo della masturbazione e ne diventa ossessionata.

Il sesso e la masturbazione femminile sono spesso considerati come dei veri e propri argomenti taboo, ed è proprio per questo che l’autrice ha voluto realizzare questo corto autobiografico. Secondo Karen la filmografia mondiale offre molte pellicole che affrontano la masturbazione maschile, ma quasi nessuna che parli di quella femminile.

L’autrice vuole, dunque, raccontare l’autoerotismo femminile e ci riesce in maniera elegante, romantica e quasi per niente volgare.

Queste le sue parole:

È una storia d’amore fra una ragazza e la sua vagina, qualsiasi cosa sessuale io abbia fatto a quell’età l’ho fatta solo con me stessa.

L’autrice vuole che la sessualità femminile, considerata da molti un taboo, venga trattata più spesso nel mondo del cinema.

Se volete vedere il corto in versione integrale potete trovarlo qui sotto:

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV