Il meglio del peggio

Uomo sposa un personaggio virtuale al Tokyo Game Show 2017

Al Tokyo Game Show 2017 i sogni (o forse gli incubi?) possono diventare realtà: un giornalista ha sposato un ragazzo virtuale grazie al VR.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il nostro Mr. Sato

Un giornalista di nome Sato, con la passione per gli hamburger giganti e patito di pole dancing, ha davvero poco tempo per intraprendere relazioni con chiunque. Ma il fato ha voluto che la vita di Mr. Sato venisse cambiata per sempre in un luogo a dir poco insospettabile. Di cosa stiamo parlando? Del Tokyo Game Show 2017 e del matrimonio dell’uomo con un maschione virtuale!

Com’è possibile una cosa del genere? Grazie all’attuale potenza del VR (Virtual Reality) e al fatto che al cuore non si comanda, il nostro tenero giornalista si è ritrovato nei panni della sposa svenuta dall’emozione.

La locandina pubblicitaria della simulazioneRocket News
Il nostro Kogami si accinge a rendere felice la sposa

In particolare, tramite l’esperienza VR Chikai no Kiss wa Totsuzen ni (Il bacio improvviso di un giuramento) i visitatori possono vivere in prima persona la sensazione di sposare uno dei protagonisti del gioco, Yamato Kogami.

L’esperienza per il 43enne Mr. Sato è stata talmente coinvolgente, era così desideroso di diventare una giovane moglie da dimenticare che in realtà si trattasse di una finzione.

Mr. Sato sconvoltoRocket News
Sato è sconvolto dall'esperienza

Mr. Sato ha potuto saggiare sulla propria pelle come ci si sente a trovarsi di fronte a un belloccio come l’immaginario Yamato Kogami. È stato difficile per il personaggio del videogame riuscire a penetrare la dura corazza del nostro Sato, ma alla fine il suo fascino ha colpito! La reazione di Sato però non è stata delle migliori.

Dopo aver indossato gli occhiali VR, il giornalista è stato catapultato nella navata laterale di una chiesa.

Mr. Sato indossa il VRRocket News
Mr. Sato mentre indossa il famoso VR

Sato, stando a Rocket News, si è ritrovato davanti l’affascinante Kogami e il personaggio virtuale si è mostrato inzialmente a disagio, quasi ansioso.

Guardandosi intorno il giornalista si è accorto di stare indossando un velo e un abito bianco. Kogami si avvicina quindi a lui e gli sussurra all’orecchio:

Sei bellissima. Voglio vedere il tuo viso. Ti amo.

Kogami a braccia tese verso Mr. SatoRocket News
Kogami si avvicina a Mr. Sato

E poi Kogami prende coraggio e bacia “la sposa”. Mr. Sato in quel momento ha urlato:

Noooo!

E la simulazione si è conclusa.

Sato si è mostrato quasi traumatizzato dall’esperienza, chiedendosi se fosse così terribile per una sposa convolare a nozze con uomo.

L’uomo si è sentito addirittura violato in un certo senso.

Speriamo per le novelle spose di tutto il mondo che possano avere un’esperienza decisamente diversa da ciò che ha provato Mr. Sato. Forse a volte il virtuale sconfina eccessivamente nel reale e la reazione negativa del giornalista ne è la prova.

Una cosa è certa: almeno i presenti alla simulazione si sono divertiti nel vedere Sato nel panico!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV