Il meglio del peggio

Uomo con mal di pancia devasta i bagni dell'aereo: atterraggio d'emergenza!

Una vera e propria minaccia ha costretto un volo diretto a Hong Kong a effettuare un atterraggio di emergenza in Alaska. Cosa non può fare il mal di pancia!

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Un aereo della United Airlines

Gli sfortunati passeggeri di United Airlines hanno dovuto fronteggiare una sorta di minaccia atomica in miniatura sul volo da Chicago verso Hong Kong, una minaccia tale da costringere l’aereo a un atterraggio d’emergenza in Alaska.

Ti starai chiedendo cosa diavolo possa essere mai successo su quel volo.

E la risposta arriva subito: un uomo con un mal di pancia a dir poco esplosivo ha letteralmente bombardato di feci tutti i bagni del velivolo, rendendoli puzzolenti e inservibili.

Un fungo atomicoThe Washington Post
L'effetto dei bombardamenti del passeggero sulle tazze del water dell'aereo

Affermano al riguardo gli ufficiali di polizia giunti sul luogo dello “sgancio nucleare”:

L’atterraggio di emergenza è avvenuto a causa di un passeggero che ha sparso feci ovunque. L’uomo in questione ha reso inservibili tutti i bagni dell’aereo e ha tentato, fra le altre cose, di far sparire la sua maglietta nello scarico del water.

La compagnia aerea dal suo canto parla di un’emergenza “dovuta a un passeggero molesto”, ma più che di passeggero molesto sarebbe meglio parlare di un folle che usa le feci invece delle granate.

In ogni caso, le autorità che hanno trattenuto il fenomeno dichiarano che si è dimostrato calmo e disposto a collaborare. Perfino l’FBI ha aperto un’indagine sul novello Spalman.

Ma la principale vittima dell’accaduto è, senz’altro, l’aereo, che ha passato tutta la notte in “manutenzione”, probabilmente per la rimozione di tutti i ricordini lasciati dall’amico col mal di pancia.

Mr Metano in azioneThe Washington Post
Mr Metano sarebbe fiero!

L’uomo, colui che è riuscito a fermare un aereo a suon di scoregge, non è stato poi arrestato, ma le autorità l’hanno accompagnato in ospedale per un’analisi psichiatrica.

Non si conosce ancora la sua identità, solo che si tratta di un 22enne residente negli Stati Uniti di origine vietnamita.

Gli altri malcapitati passeggeri sono stati ospitati in hotel mentre la United Airlines provvedeva a portarli comunque a destinazione.

E tu che ne pensi? Approvi l’atterraggio di emergenza o pensi che sia stato eccessivo?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV