Il meglio del peggio

Ubriaco prende un taxi a Copenhagen per arrivare a Oslo

Aereo? Treno? Nah, troppo banale! Ecco la storia dell'ubriaco che ha deciso di viaggiare con il taxi.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La foto di alcuni taxi.

Un quarantenne norvegese ubriaco, dopo aver festeggiato l’ultimo giorno dell’anno, ha deciso di prendere un taxi per tornare a Oslo. L’unico problema? Lui si trovava a Copenhagen.

La bizzarra avventura ha inizio a Copenhagen, in Danimarca, durante la sera del 31 dicembre 2017. Un uomo sulla quarantina, secondo quanto riportato da The Local, in evidente stato d’ebrezza ha deciso di non affittare una camera d’albergo e, tantomeno, di acquistare un biglietto per il treno. Il norvegese ha, infatti, deciso di tornare a casa con un taxi. L’autista ha, quindi, iniziato l’incredibile viaggio durato oltre 6 ore e che ha toccato tre paesi scandinavi: Danimarca, Svezia e Norvegia. Dopo aver percorso 600 chilometri ed essere arrivato a Abildsø, quartiere di Oslo nonché luogo in cui l’ubriaco vive, il quarantenne ha ben pensato di fuggire e non pagare la corsa al tassista. Una cifra quantificata in 1850 euro!

Il conducente ha deciso di far intervenire la polizia locale che ha trovato il protagonista di questa vicenda addormentato all’interno della propria abitazione. Gli agenti hanno svegliato il colpevole e lo hanno costretto a saldare il salatissimo conto per il viaggio iniziato il 31 dicembre 2017 e concluso il primo gennaio del 2018.

Questo non è un caso isolato. Infatti alcune settimane fa fece notizia l’ubriaco che dice di venire dal futuro. 

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV