Il meglio del peggio

Toys R Us è costretta a vendere i suoi domini online hot

Il noto marchio Toys R Us è costretto a vendere le proprie proprietà intellettuali... compresi alcuni domini un po' hot!

Mario Spagnoletto Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Svendita totale! Toys R Us

Continua la lenta ma inesorabile discesa nel baratro di Toys R Us, catena statunitense ormai vicina alla bancarotta. L'amato rivenditore di giocattoli è solo l'ultima vittima di un capitalismo sempre più vorace e il risultato è che le future generazioni di bambini non avranno modo di avere tra le mani un giocattolo venduto da Toys R Us.

Se hai soldi da buttare, esiste anche la possibilità di acquistare alcune azioni dell'azienda. Toys R Us, infatti, sta vendendo, o meglio svendendo, oltre i giocattoli fisici presenti nei negozi, anche le proprietà intellettuali dell'azienda.

Infatti forse non tutti sanno che fra queste proprietà vi sono anche alcuni domini online dai contenuti un po' hot.

Infatti accanto ai più mconosciuti siti istituzionali del gruppo, come Toys R Us e Babies R Us, ve ne sono altri dai nomi che non lasciano molto alla fantasia.

Mai sentito parlare di Sex Toys R Us? E di Kinky Toys R UsAdult Toys R Us? Porn R Us? Naughty Toys R Us?

No, non sono i nomi di sexy shop, ma solo dei domini registrati da Toys R Us per impedire a chiunque altro di usarli. È una tattica molto usata da aziende con un nome popolare, per tagliare le gambe ad eventuali utilizzatori abusivi di quei domini e per evitare spiacevoli situazioni del tipo "Un bambino innocente visita accidentalmente FuckToysRUs.com".

Tuttavia, ora che Toys R Us sta vendendo il suo impero, tutti i domini del marchio saranno acquistabili.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV