Il meglio del peggio

Terracavisti: 'nazisti, vichinghi e altri nascosti nel sottosuolo'

Come se non bastassero le innumerevoli teorie complottiste che affollano la rete, arrivano le nuove ipotesi dei "Terracavisti", gruppo di esaltati che le sparano grossissime dal 17esimo secolo.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La mappa elaborata dai terracavisti

Mai sentito parlare della teoria della Terra cava? Essa è una teoria, elaborata da complottisti e pensatori (in ogni caso complottisti) di differenti epoche storiche, secondo cui il nostro pianeta sarebbe cavo all’interno. In particolare, al di sotto della superficie della Terra sarebbero presenti altre superfici concentriche abitabili o abitate.

Ovviamente, la scienza moderna ha catalogato tali teorie come "cagate pazzesche" ma, nonostante le prove di geofisica, astrofisica e geologia, i creduloni sono ancora numerosi. Dal 17esimo secolo però l’idiozia dei complottisti si è accentuata e attualmente essi pensano che la Terra cava sia abitata segretamente da, udite e udite,Vichinghi, Nazisti e altre bizzarrie.

Un disegno della Terra cavaOddity Central
Illustrazione della presunta Terra cava

A essere precisi, i geni “Terracavisti” parlano di un punto preciso abitato da tali “popoli”, che corrisponderebbe a qualcosa di simile a un paradiso situato al centro della Terra cava. Ecco, rileggi un secondo il tutto, “Nazisti e vichinghi che vivono insieme in paradiso”. Adesso puoi ripetere assieme a me:

Una cagata pazzesca.

Ma non è finita qui, i Terracavisti affermano che i residenti in questione inviano spesso degli UFO in avanscoperta attraverso dei buchi situati al polo nord e sud, al solo scopo di spiarci per evitare i rischi di una guerra nucleare.

Un fenomeno di nome Rodney Cluff, autore di un libro chiamato Il segreto più grande del mondo: la nostra Terra è cava, ha perfino organizzato una spedizione al polo Nord per cercare i buchi tramite cui accedere alle zone abitate segretamente. La spedizione fu però cancellata.

Afferma Cluff al riguardo:

Sempre più persone si convincono del fatto che la Terra è cava. Ricevo email di persone che vogliono sapere ogni giorno. Sicuramente non siamo a milioni ma nell’ordine delle migliaia sì.

Un tentativo di proporre l’esplorazione dei poli alla ricerca di ingressi segreti era stato fatto già nel 19esimo secolo da John Cleves Symmes. Anche allora, Symmes venne deriso dalla comunità scientifica, fino alla sua morte nel 1849.

I complottisti moderni mettono sul piatto ipotesi interessanti, interessanti per la comunità scientifica e noi tutti che siamo desiderosi di scompisciarci dalle risate per un bel po':

I Nazisti scampati alla Seconda Guerra Mondiale, le colonie vichinghe della Groenlandia e le tribù perdute d’Israele vivono tutte al centro della Terra.

Altri invece parlano di una civiltà di umani superiori che vivono nella città leggendaria di Agartha.

Hanno dischi volanti come mezzi di trasporto. Vivono perfettamente in salute per centinaia di anni. Dio ha creato un altro sole in modo da riscaldare adeguatamente l’ambiente sotterraneo di notte. Gli alberi sono alti più di 300 metri mentre le persone si attestano sui 4.6 metri di altezza.

Beh, direi che dopo questa valanga di cavolate non ci sia più nulla da dire al riguardo.

E tu che hai avuto il coraggio di arrivare a leggere fin qui, credi alla teoria della Terra cava? Ti prego, dimmi di no!

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV