Il meglio del peggio

Rubano il sangue di Stan Lee per firmare fumetti e poi rivenderli

A quanto pare, qualche folle ha avuto l'idea di rubare il sangue del mitico Stan Lee. A che scopo? Firmare dei fumetti col sangue del fumettista per poi venderli a peso d'oro!

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Stan Lee sorridente

Brutte notizie per il nostro Stan Lee, trovatosi stavolta nel bel mezzo di una disavventura che somiglia tanto alla storia di un fumetto. Di recente Lee ha avuto dei problemi di salute che l’hanno obbligato ad affidarsi alle cure di diverse infermiere. Il caso vuole che due di esse purtroppo abbiano rubato delle fiale di sangue di Stan, sangue che è stato poi usato per qualcosa che bizzarro è dire poco: autografare dei fumetti in vendita presso la Marvel Avengers Station di Las Vegas.

Hai capito bene, esiste qualche folle capace di rubare il sangue di una persona per firmare dei fumetti e, forse ancora peggio, esiste anche qualcuno disposto a pagare per avere dei fumetti del genere!

Stan Lee e un vampiro alle sue spalleComic Book
Che si celi un vampiro dietro il furto del sangue di Stan Lee?

Come se tutto non fosse già abbastanza macabro, ciascun volume firmato col sangue era inoltre comprensivo di un certificato di autenticità, con la seguente dicitura:

Firmati a mano con l’inchiostro Solvent DNA di Stan Lee.

Fra i fumetti acquistabili con la “speciale” firma erano disponibili The Mighty Thor #700 e Rise of the Black Panther #1, in vendita al prezzo di 500 dollari ciascuno. Lo scandalo è ancor più grande considerando che tale perverso commercio andava avanti almeno da dicembre dello scorso anno. Alcuni messaggi online parlerebbero perfino di uno Stan Lee informato della cosa, che avrebbe autorizzato la vendita dei “fumetti insanguinati” per una raccolta fondi da devolvere alle povere famiglie della sparatoria avvenuta a ottobre del 2017 a Las Vegas, al Mandalay Bay Casino.

La stessa Marvel Avengers Station però è di tutt’altro avviso: Lee non avrebbe mai dato consenso per la firma di fumetti col suo sangue e i fumetti in questione sarebbero stati acquistati dall’associazione benefica Hands of Respect, ente gestito da un socio con cui Stan non è in ottimi rapporti.

La Marvel Avengers Station ha poi, ovviamente, ritirato dal commercio i fumetti con il “particolare inchiostro” e ha rilasciato una dichiarazione:

Marvel Avengers Station ha acquistato da Hands of Respect LLC e DLK Brand Consulting LLC dei prodotti che parevano certificati e ottenuti con le autorizzazioni necessarie. Una volta scoperto che non era così, i fumetti sono stati subito tolti dai nostri scaffali.

Dunque il mistero dei fumetti firmati col sangue è stato chiarito, ma siamo di fronte a una vicenda che non fa altro che confermare quanto alcune persone siano disposte veramente a tutto per denaro.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV