Il meglio del peggio

Ragazza controlla il suo ex spacciandosi per agente di polizia

Lauren Adderley è riuscita a imprigionare in un incubo per ben due anni il suo ex ragazzo, creando una serie di account falsi ma credibili e controllando così ogni interazione sociale del poveretto.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Lauren e Mitchell

Una gelosissima ragazza è riuscita in qualche modo a controllare la vita del suo ex fidanzato, arrivando addirittura a impedirgli di vedere altre donne e andare in determinati bar per due anni!

Come ci è riuscita? Stando a Oddity Central, la risposta è semplice: fingendosi ufficiale di polizia e convincendolo che tutto fosse parte di un’investigazione.

Lauren Adderley è il nome della 21enne che è riuscita a “imprigionare” in un limbo psicologico il suo ex Mitchell Lloyd, di 22 anni d’età. Nonostante il malcapitato ragazzo abbia esplicitamente chiarito di non voler più avere a che fare con Lauren, lei non si è persa d’animo e, tramite un sofisticato piano di ricatto, ha tormentato Lloyd per i due anni seguenti alla rottura.

Il volto di Lauren AdderleyOddity Central
Gli occhioni dolci della folle Lauren Adderley

In particolare, Lauren ha detto al suo ex di essere stata vittima di un crimine e gli ha chiesto di fornire una dichiarazione alla polizia. Mitchell ha accettato ed è stato subito contattato da un certo Robert Hay, ufficiale di polizia amico della famiglia Adderley. Nessuno avrebbe mai pensato che Robert fosse in realtà una finta identità di Lauren.

In seguito all’aver visto il suo ex incamminarsi verso casa con una collega, dopo un party natalizio, Mitchell ha ricevuto una mail intimidatoria dal sedicente ufficiale di polizia, che chiedeva perché Lloyd avesse fatto arrabbiare Lauren vedendo altre donne. Inoltre, Robert Hay proibisce al ragazzo di vedere o anche solo parlare ad alcuni suoi amici, specialmente donne.

Lauren Adderley con un'espressione turbataOddity Central
Il volto innocente di Lauren Adderley

Dafydd Roberts, accusatore in carica in questo a dir poco inusuale caso, ha affermato:

Mitchell si è attenuto alle istruzioni del finto ufficiale credendo fosse un ordine legittimo, dati il linguaggio e la forma utilizzati nella mail. In una occasione, Mr Mitchell voleva portare a pranzo sua madre e la sua giovane figlia. Ha però ricevuto prontamente una mail da Robert Hay che gli proibiva di farlo perché avrebbe disobbedito a un ordine, ed è stato dunque trattenuto con una pesante sanzione: 3mila dollari per aver sprecato il tempo della polizia, che sarebbero diventati 15mila se non si fosse risolto il caso di Lauren.

Per rendere il tutto più credibile, la ragazza ha anche utilizzato un altro alias, Darren Clarke, che ha preso il posto di Hay nelle indagini a causa del “legame personale di Robert con Lauren”. Dopo un po’ di tempo, il caso è passato nuovamente di mano ad un certo Elaine Thomas, e l’incubo è continuato.

Mitchell poi, come se il ricatto da inesistenti agenti di polizia non fosse abbastanza, in quel periodo di due anni veniva anche linciato sui social media dagli amici di Lauren, ogni volta che il povero ragazzo tentava di intraprendere un’altra relazione.

Ad un certo punto però Lloyd non ce l’ha più fatta e ha raccontato tutto ai suoi amici. Loro ovviamente gli han consigliato di andare dalla polizia, consiglio seguito e da cui è derivata una vera indagine che ha smascherato la folle ex ragazza. La sentenza pronunciata? Ben nove mesi di galera per Lauren Adderley.

Jason Corden-Bowen, altro responsabile del caso, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Lauren Adderley ha creato una sofisticata finzione fatta di multipli profili falsi che interagivano fra loro per rendere credibile la bugia. Ha manipolato completamente la vita della vittima, imponendole dove poter uscire e controllando le sue interazioni sociali con altre persone per oltre due anni.

Sicuramente la macchinazione ordita dalla ragazza è un qualcosa di crudele e malato, ma il sospetto di essere stato preso in giro per due anni a Mitchell non poteva venire?  Considerando che il ragazzo non ha mai visto in faccia nessuno dei finti ufficiali di polizia?

Insomma, machiavellica lei, ma anche scemo lui.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV