Il meglio del peggio

Paga più di 6 mila euro in un bar per errore

Acquista una fetta di torta e un caffè e paga più di 7 mila dollari: questa è la strana storia di una donna russa.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La foto di una carta di credito goBankingRates

Un caffè e una fetta di torta per un totale di 7709,70 franchi svizzeri (6464 euro): è questo l’assurdo conto che una trentasettenne russa ha dovuto pagare in un bar di Zurigo.

Il suo nome è Olesja Schemjakowa ed è una donna disoccupata di 37 anni originaria della Russia. Lo scorso febbraio, la signora e il figlio si sono fermati in un bar di Dietikon, nei pressi della città svizzera di Zurigo, per riposarsi e mangiare qualcosa.

I due hanno deciso di acquistare una fetta di torta e un caffè, del costo complessivo di 23 franchi svizzeri (19 euro). Che già di per sè è un furto, ma si sa, Zurigo è una delle città più care del mondo. 

Il titolare del locale ha chiesto alla cliente di inserire il pin della carta per completare la transizione. Olesja ha quindi inserito il proprio codice segreto (che era “7686”) senza accorgersi di aver maggiorato il proprio conto con ulteriori 7686 franchi svizzeri.

La foto di torta e caffèFreeimages

La signora non si è accorta immediatamente dell’errore ma solo dopo la fine del mese, quando la sua banca ha spedito lei il resoconto mensile.

Dopo aver visto questo madornale errore, Olesja Schemjakowa ha contattato la sua banca e la polizia che, però, hanno riferito che questo non poteva essere considerato come un caso di frode. L’unica soluzione, quindi, era contattare il titolare del bar che, in un primo tempo, ha accettato di restituire il denaro.

Dopo un periodo relativamente lungo però, l’uomo iniziava a rispondere meno alle chiamate della donna e il suo atteggiamento iniziava a essere ostile. Olesja ha quindi deciso di ottenere informazioni sul titolare dell’attività. I risultati della sua ricerca non erano affatto incoraggianti: l’uomo aveva dichiarato bancarotta e aveva cessato la propria attività nel mese di marzo.

La possibilità di rivedere il proprio denaro è quindi sfumata.

Non riesco proprio a capire come il proprietario del caffè possa semplicemente tenere i soldi senza che io possa farci nulla. Non è giusto!

Ha dichiarato la donna, che ha poi concluso:

Mi è stato detto che potrebbe esserci ancora una piccola possibilità di rivedere i miei soldi.

Olesja ha immediatamente cambiato quel pin che le è costato più di 7 mila dollari

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV