Il meglio del peggio

Non paga il bagaglio a mano e indossa tutti i suoi vestiti, arrestato

Un giovane di ritorno in Inghilterra ha avuto la geniale idea di ovviare al problema di tasse - e volumi - dei bagagli a mano, vestendosi con qualche kg di capo in più!
Ryan Hawaii ha avuto la geniale idea di vestirsi con kg in più di capi per non pagare il bagaglio!

Un giovane di ritorno in Inghilterra dall’Islanda, è stato arrestato in aeroporto per avere indosso troppi vestiti che non entravano nel suo bagaglio a mano. Ryan Hawaii, astro nascente del rap che pare aver trovato più fama grazie a questa disavventura, infatti, aveva indosso dieci maglioni e otto paia di pantaloni, un capo sopra l'altro.

Il giovane ha documentato in tempo reale su Twitter l’intera vicenda, accusando la compagnia British Airways di condotta razzista e di averlo trattenuto senza un valido motivo: infatti, stando a Ryan, questo stratagemma era teoricamente legale. La pensa diversamente la compagnia aerea, ovviamente, che afferma come un bagaglio in più costi circa 64 dollari, che il giovane si è più volte rifiutato di pagare.

Il ragazzo ha quindi cercato di tornare a casa il giorno seguente con un volo EasyJet, per poi ritrovarsi nuovamente trattenuto in aeroporto. Questa volta però la compagnia, dietro la minaccia di una possibile denuncia, ha completamente rimborsato il rapper.

Ryan Hawaii ha deciso di denunciare EasyJet, così la compagnia aerea gli ha rimborsato interamente il volo di ritorno.

Comunque sia andata a finire questa storia, Ryan è sicuramente un esempio geniale da seguire se non avete voglia di pagare – o anche solo portarvi appresso – qualche bagaglio di troppo! 

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV