Il meglio del peggio

Marilyn Manson in concerto e i cittadini di Villafranca insorgono

Arriva Marilyn Manson in concerto a Villafranca e i cittadini indicono una protesta, con tanto di gruppi di preghiere e petizione contro il cantante.

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Un primo piano del rocker Marilyn Manson

A quanto pare in quel di Villafranca, la tranquillità degli abitanti è scombussolata dall’imminente concerto di luglio di uno dei rocker più trasgressivi della storia, Marilyn Manson.

L’esibizione del cantante, programmata per il 26 luglio al castello scaligero, stando a TGCOM, ha destato talmente tanta preoccupazione nei cittadini da creare gruppi di preghiera, veglie, rosari e una petizione online (giunta ad oltre 2,700 firme) al solo scopo di “esorcizzare” l’arrivo di Manson a Villafranca.

La petizione in questione chiede l’attenzione dei politici locali sulla pericolosità del cantante in città, riferendosi in particolare a gesti plateali tipici dei concerti del cantante, quali “bruciare la Bibbia” ed altre “trovate sceniche” dell’artista. A detta dei protestanti, potrebbe essere danneggiata l’integrità dei più giovani, specie dei più deboli psicologicamente.

Dare fuoco sul palco a un testo sacro assai importante per i cristiani è espressione di una grandissima bassezza morale e di una mancanza di rispetto per le altre persone. In quest'epoca, tanto tormentata da mali e traversie legate alla violenza compiuta dall'uomo, ci sembra opportuno rigettare il modello che quest'uomo vuole diffondere: infatti Manson inneggia a Satana, l'emblema dell'odio per eccellenza.

Non tarda ad arrivare la risposta del sindaco in persona, Mario Faccioli, che si dice contrario alle proteste in atto:

Da credente e padre di famiglia con tanti difetti, trovo aberrante certe prese di posizione contro questo signore, Manson, e contro l’amministrazione, da persone che ritengono di essere paladini di verità, portatori di sante croci, che pregano per pioggia e tempesta, che raccolgono firme, che fanno sedute di preghiera. A tutte queste persone chiedo umilmente di porre attenzione a questi comportamenti. Non si entra nella laicità di un comune con l'arroganza, pensando di avere la verità.

Faccioli specifica inoltre che la scelta di ospitare il cantante non è stata dell’amministrazione comunale, ma della società che gestisce l’evento, specificando che l’obiettivo è garantire un cast di alta qualità che possa essere economicamente retributivo anche per la città di Villafranca.

Il sindaco continua poi, rincarando la dose:

Pur da credente integralista, non mi sono mai permesso di usare il mio ruolo per spingere contro qualcuno. Vi prego fermatevi. Fermatevi non per me ma per tutti quelli che costringete a schierarsi, per tutti quelli che non sanno, per tutti quelli che rischiano di non capire. Chi vuol far politica lo faccia non utilizzando la fede e chi è uomo di fede non faccia politica.

Dunque un chiaro appello del sindaco a non perdere la calma e ad agire nel rispetto di tutti, evitando falso perbenismo e confusione inutile. Di certo l’esibizione di un rocker, seppur contornata di trovate sceniche che possano richiamare al satanismo, non potrà costituire alcun pericolo per i giovani del luogo.

Ognuno di noi, non per nulla, ha un proprio cervello autonomo e pensante. Riusciranno a capirlo anche quei cittadini che si accaniscono contro il cantante?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV