Il meglio del peggio

La Fashion Police di Rotterdam, un programma controverso

Con le nuove misure anti furto adottate dalla Fashion Police di Rotterdam, arrivano anche le prime critiche: il programma è controverso.

Giulia  Greco Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Un'immagine della Fashion Police olandese

La Fashion Police di Rotterdam ha adottato una nuova politica.

Il programma ora in vigore è decisamente controverso poiché prevede di individuare tutti quei giovani che indossano abiti costosi e che, presumibilmente, sarebbero troppo poveri per poterseli permettere.

Nuove misure contro i furti a Rotterdam

I ragazzi con addosso abiti firmati o gioielli di lusso dovranno essere in grado di dimostrare di aver acquistato vestiti e accessori affinché questi non vengano requisiti dalla polizia direttamente sul posto!

Queste misure saranno adottate per un breve periodo, in modo da testarne l'efficacia e scoraggiare i furti.

Il capo della polizia di Rotterdam, Frank Paauw, ha detto che

Si tratta spesso di giovani turisti che si considerano intoccabili. Spesso confischiamo un Rolex, raramente si tratta di vestiti. Alcuni giovani indossano giacche da 1800 euro, ma non hanno alcun reddito, quindi ci chiediamo come facciano a permettersele.

Come era prevedibile, sono state mosse delle critiche severe a questo programma, accusato di adottare pratiche illegali e a sfondo razziale. I critici hanno anche obiettato che i giovani a cui Paauw fa riferimento, pur avendo reddito pari a zero, sono spesso supportati dalle famiglie, il che giustificherebbe il possesso di articoli costosi.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV