Il meglio del peggio

Il 'bar della morte' si trova in Thailandia

Il Kid Mai Death Awareness Cafe di Bangkok è decisamente funereo: un bar in cui i clienti ottengono uno sconto se superano il cosiddetto test della bara.

Giulia  Greco Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Il bar della morte di trova a Bangkok AFP or licensors

In Thailandia, e precisamente a Bangkok, è stato inaugurato un locale un tantino inquietante, il Kid Mai Death Awareness Cafe, un bar in cui i clienti possono sdraiarsi in una bara per poter fruire di sconti sul caffè. Tuttavia, sdraiarsi nella bara non è sufficiente, perché bisogna restarci destro, col coperchio chiuso, al buio e a corto d'aria per qualche minuto, superando così un vero e proprio test della morte.

Come c'era da aspettarsi, non tutti sono riusciti nell'impresa, che sarà stata una prospettiva terribile per i claustrofobici. Anzi, a dirla tutta, c'è stato qualcuno che non è stato neanche coraggioso abbastanza da mettere piede nel bar, al quale si accede tramite un lungo tunnel scuro che sbocca su una sorta di camera ardente in cui c'è una grande bara circondata da corone di fiori.

In Thailandia c'è il bar della morteAFP or licensors

Il tema della morte, che già è presente nel nome, è il filo conduttore su cui è costruita l'estetica del bar, tanto che c'è persino la possibilità per i consumatori di sedere accanto a degli scheletri comodamente seduti su divani o poltrone.

Uno scheletro seduto al barAFP or licensors
In Thailandia, il bar della morte ha scheletri come clientiAFP or licensors

Persino i drink disponibili sul menu sono ispirati alla morte. Ci sono, per esempio, il “painful” oppure il “death”, dolore e, appunto, morte.

Drink funereiAFP or licensors

Veeranut Rojanaprapa, creatore del Kid Mai, spera di poter insegnare al popolo thailandese, per la maggior parte buddista, i benefici della consapevolezza della morte. Secondo Rojanaprapa, infatti,

Avere maggiore cognizione sulla fine della vita, diminuisce l'avidità e la rabbia. Quindi chi è consapevole della propria morte, è portato a fare del bene.

Alcuni dei clienti che hanno provato a fare questa esperienza di pseudo morte, si sono detti soddisfatti, affermando che

Chiusi lì dentro si pensa a quello che abbiamo fatto e a quello che ancora dobbiamo fare.

E tra voi, c'è qualcuno disposto a sostenere il test della bara?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV