Il meglio del peggio

Dragon Ball, comitato etico contro il Genio delle Tartarughe di mare

Un comitato etico giapponese ha puntato il dito contro i comportamenti lascivi del Genio delle Tartarughe di mare di Dragon Ball e altre scene inappropriate di altri anime.
Il  Genio delle Tartarughe di mare in una scena dell'anime Dragon Ball.

Come tutti sappiamo, il Genio delle Tartarughe di mare di Dragon Ball è sempre stato un inguaribile marpione: nonostante l'età, non ha mai resistito al fascino e alle forme di tutte le giovani donne che si sono alternate nell'anime nel corso degli anni.

Questo suo tratto distintivo, però, gli sta costando caro: il Comitato Etico giapponese per il Miglioramento dei Programmi Televisivi ha reso nota l'intenzione di avanzare una denuncia nei confronti dell'anime Dragon Ball per alcune scene assolutamente fuori contesto.

In un noto programma di animazione, sono presenti scene di un anziano signore che importuna e tocca l'intimo e il corpo di giovani donne contro la loro volontà. Queste scene sono assolutamente inutili per il corso degli eventi del programma. È inappropriato far vedere queste scene a un bambino.

Il Maestro Tartaruga tocca il corpo di una giovane guerriera in Dragon Ball Super.

Nonostante il nome del "noto programma di animazione" non sia stato reso noto, è ben evidente che il riferimento è a Dragon Ball. L'anime di Toriyama però non è l'unico finito al centro delle polemiche. Per esempio, il Comitato ha anche denunciato atti sessuali espliciti nell'anime Seven Mortal Sins, una scena del Detective Conan in cui viene mangiato sushi sul corpo nudo di una donna e un messaggio subliminale in Yōkai Watch mentre uno dei personaggi mangia una banana.

Nonostante le denunce, sarà molto difficile immaginarsi un Genio delle Tartarughe di mare completamente indifferente verso le forme femminili.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV