Il meglio del peggio

Animal Crossing: Pocket Camp, misteriosi luoghi di culto e prigioni

Animal Crossing: Pocket Camp può essere un ottimo passatempo per costruire un villaggio personalizzato e fare nuove amicizie, ma è anche un'occasione unica per istituire nuovi culti religiosi e costruire delle vere e proprie prigioni. Scopriamolo insieme.
Un esempio di prigioni e luoghi di culto costruiti in Animal Crossing: Pocket Camp

La celebre app Animal Crossing: Pocket Camp, basata sul famoso gioco Nintendo, è diventato teatro di misteriosi culti religiosi, e recentemente sono state anche costruite delle vere e proprie prigioni in vari villaggi.

Ma andiamo con ordine. Com’è possibile che Animal Crossing, che da sempre fa leva sulla spensieratezza e la dolcezza dei suoi protagonisti, abbia assunto delle sfaccettature così inquietanti?

La soluzione è molto semplice: gli utenti stanno sfruttando delle regole dell’app. Se si posizionano degli oggetti sul terreno, come lampade, sedie e strumenti musicali, comparirà un abitante del villaggio che si posizionerà proprio davanti.

Una prigione costruita in uno dei villaggi di Animal Crossing.

Per quanto riguarda la prigione, una volta posizionato un determinato oggetto e comparso un personaggio, sarà molto semplice posizionare intorno a lui delle grate in modo tale che non possa più uscire.

Nel caso dei luoghi di culto, invece, si può dire che ormai i dolci animaletti venerino il dio della Luce:

Questo stratagemma si è diffuso tra i vari utenti, ed è ormai un must-have in qualsiasi villaggio. Speriamo solo che dalle prigioni non si degeneri ulteriormente.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV