Il meglio del peggio

80 idraulici a bordo ma l'aereo ha un problema ai bagni e torna indietro

Un volo aereo pieno zeppo di idraulici è stato costretto a tornare all'aeroporto di partenza per un guasto agli scarichi dei servizi igienici. È successo in Norvegia.

Biagio Petronaci Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

La foto di un aeroplano in volo

Un aereo della compagnia Norwegian Air Shuttle è stato costretto ad atterrare dopo appena 1 ora dalla partenza perché l’equipaggio ha notato un guasto alla toilette. Fin qui, niente di strano.

Il fatto curioso è quello che sul velivolo viaggiavano ben 70 idraulici!

Sembrava un normale viaggio in aereo quando, però, il comandante ha annunciato che sarebbe stato costretto a tornare indietro per un grave guasto ai bagni. I 70 idraulici a bordo, che avrebbero potuto riparare i servizi igienici di qualche decina di aerei, e 10 responsabili dell'azienda Rorkjop, che avrebbero potuto gestire la faccenda anche dal punto di vista legale, non sono riusciti, naturalmente, a trattenere le risate.

Non succede spesso di sentire tutte queste risate solo perché i servizi igienici sono guasti.

Sono queste le parole che Frank Olsen, l’amministratore delegato dell’azienda per cui gli idraulici lavorano, ha rilasciato durante un’intervista condotta dal Washington Post.

Bhe, è vero. Ma non accade spesso di riscontrare questa tipologia di problemi su un velivolo con a bordo una vera e propria squadra di idraulici.

Il tweet di Flightrader24 mostra l’aereo che dopo soli 15 minuti ha cambiato rotta tornando indietro verso Oslo. L’atterraggio non è avvenuto immediatamente: il comandante dell’aeroplano, infatti, si è trovato costretto a dover consumare carburante, girando 4 volte su uno stesso punto, per ridurre il peso del velivolo e, quindi, per permettere una discesa sicura. 

Olsen non si è di certo tirato indietro di fronte alle goliardiche battute:

Avremmo sistemato volentieri i servizi igienici ma, purtroppo, dovevamo farlo dall'esterno. Non volevamo rischiare di mandare un idraulico a 10 mila metri di altitudine.

Credo che questa sia un’ottima giustificazione, non trovi anche tu? 

L'assistente di volo è venuto e mi ha detto che non ha mai fatto un'inversione a ‘U’ con tanti passeggeri sorridenti a bordo. Sapete una cosa? Stiamo ancora ridendo.

Questa è la frase con cui il responsabile ha concluso l’intervista.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV