Il Gambero Grosso

‘Sta finendo il vino?’, l’allarme lanciato dai grandi vigneti mondiali

CNNMoney lancia l’allarme, il vino mondiale a disposizione potrebbe finire presto! Amanti del vino di tutto il mondo, rifornitevi di bottiglie prima che sia troppo tardi!

Danilo Abate Autore:

Pubblicato: | Aggiornato:

Un buon bicchiere di vino

Bevete finché potete perché le riserve mondiali di vino si stanno esaurendo! O almeno questo è quanto afferma People, basandosi su dati ricavati da CNNMoney all’inizio del mese corrente.

La diminuzione della produzione di vino, che si pensa molto probabile nel 2017, riguarderà soprattutto Spagna, Italia e Francia.

In particolare, è previsto un calo dell’8.2% del preziosissimo vino rispetto al 2016.

La diminuzione dei litri disponibili determinerà addirittura un aumento del prezzo di ciascuna bottiglia. Il tutto è accompagnato da una crisi della produzione del vino anche in California, quarto più grande produttore mondiale di vino.

Robert Baratheon beve del vinoHBO
Robert Baratheon non è contento della diminuzione del vino

Stephen Rannekleiv, esperto in materia, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Prevediamo un drammatico declino della disponibilità di vino nel 2018. Non è raro che in Spagna, Italia e Francia ci sia un calo della produzione, però mai abbiamo visto una cosa del genere in tutte e tre le nazioni in questione contemporaneamente. In particolare, si avrà un incremento di prezzo per alcune varietà di vino del 10%, e il rincaro interesserà i vini italiani e spagnoli nel mese di maggio prossimo, non appena si manifesteranno le prime difficoltà di produzione.

Un portavoce dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino rassicura però i consumatori:

Spesso i produttori di vino hanno delle riserve d’emergenza per prepararsi a crisi del genere.

Nonostante il raccolto sia completo all’incirca per il 90% nei vigneti californiani di Sonoma e Napa, CNNMoney afferma che i grappoli rimanenti potrebbero andare bruciati.

Robert vuole del vinoHBO
Robert vuole altro vino!

Michael Kaiser, vice presidente di WineAmerica, dal suo canto dice che la perdita di produzione dei prossimi anni potrebbe essere grave.

Insomma, tutti gli amanti del vino sono invitati a portarsi a casa quante più bottiglie possibili della preziosa bevanda, perché l’aria che tira non è affatto buona.

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV