Il Gambero Grosso

Coca Cola lancia sul mercato giapponese la sua prima bevanda alcolica

I primi drink alcolici di Coca-Cola somigliano al Bacardi e hanno il gusto di Limone e Pompelmo.
Lattine della bevanda alcolica di Coca-Cola al supermercato AFP

Coca-Cola ha lanciato la sua prima bevanda alcolica, al gusto di limone, in Giappone, nel tentativo di espandere il suo mercato e attirare nuovi consumatori.

Il prodotto mira a un pubblico in crescita di giovani bevitori, soprattutto donne. Questo target di utenza analizzato da Coca-Cola è stato definito "unico", tanto che in 125 anni di storia aziendale la società della nota bevanda non ha mai rilevato dei consumatori con tali caratteristiche.

Le nuove bevande sono caratterizzate da un mix di sapori dolci e fruttati che possono variare tra il 3% e l'8% di alcool. La ricetta della bevanda è segreta, come da tradizione Coca-Cola, ma l'ispirazione nasce dalle bevande Chu-Hi giapponesi, una miscela di gusti locali e una vasta gamma di frutta.

In Giappone le bevande Chu-Hi, abbreviazione di shochu higball, vengono commercializzate in alternativa alla birra e, dato il loro sapore leggero, sono le preferite delle consumatrici.

Lattina del drink alcolico di Coca-Colacocacola.co.jp

Coca-Cola punta ad entrare in questo settore dove aziende locali come Suntory, Asahi e Kirin detengono il monopolio delle bevande in scatola Chu-Hi. I gusti pensati da Coca-Cola si basano su agrumi forti, come pompelmo e limone, e il primo gusto commercializzato è proprio quest'ultimo.

Il target analizzato da Coca-Cola per questo nuovo drink alcolico è stato rilevato solo in Giappone e al momento non ci sono piani per portare il prodotto al di fuori del paese.

Le bevande leggere e fruttate con una bassa gradazione alcolica hanno iniziato la loro scalata al successo in Europa durante gli anni '90, basta pensare alla popolarità raggiunta da Bacardi Breezer o Smirnoff Ice.

Se da una parte queste bevande hanno fatto il successo di note aziende e la felicità di molti consumatori, dall'altra i gusti simili a una bevanda analcolica e i sapori dolci non hanno forse incoraggiato i giovani a bere più alcool?

Ti è piaciuto questo post? Votalo!

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di FlopTV

Riceverai il meglio del nostro peggio anche via email!

Iscrivendoti acconsenti alle condizioni d'uso di FlopTV